Europei Basket 2013: Epica Italia, ecco la quarta vittoria!

basket-belinelli-italia-turchia-fibaeurope.jpg

Non ci sono più aggettivi per questa Italbasket! Nel match clou della quinta giornata agli Europei 2013 in Slovenia, gli azzurri di coach Pianigiani hanno la meglio contro i ben più titolati greci guidati in panchina dall’italianissimo Trinchieri: eppure non più tardi di dieci giorni fa al Torneo Acropolis rimediammo una sonora sconfitta che tanto ci fece allarmare.

Contro gli ellenici l’inizio di gara è molto equilibrato, ma senza Diener c’è un cambio in meno per Pianigiani che però nelle rotazioni Cinciarini-Poeta trova il jolly di giornata: al 10′ si va sul 16-16, frutto di grande equilibrio con Belinelli abile direttore d’orchestra e Cusin gigante azzurro ad alleviare lo strapotere greco sotto le plance.

Nel secondo periodo Printezis e Perperoglu portano avanti i greci sul +7, ma l’impatto sulla partita di Gentile è devastante: 7 punti consecutivi e contro parziale azzurro. Papanikolaou si dimostra implacabile, ma nelle fila italiane Belinelli è ormai padrone della scena e con due triple nel finale tiene gli azzurri attaccati al match.

Si ritorna in campo e capitan Datome fa capire all’arena sempre più tinta d’azzurro di Koper perchè il prossimo anno giocherà in Nba e contro 5 punti consecutivi firma il primo vero vantaggio azzurro: una grande difesa a cavallo tra il 23′ ed il 26′ tiene i greci a secco, mentre il duo Cinciarini-Poeta quando chiamato in causa in cabina di regia si dimostra perfetto, con il primo soprattutto abile anche a trovare scelte intelligenti in attacco. Aradori e Gentile fanno la loro parte ed all’ultimo intervallo lo spauracchio greco fa un po’ meno paura sul +7 Italia, con massimo vantaggio sul +10 grazie ad un Belinelli implacabile dalla linea della carità.

Ultimo quarto: Zisis decide di entrare nel vivo del match e per l’Italia son dolori con la Grecia che si porta fino al -2, ma fortunatamente e nonostante una coperta risicata, Pianigiani ottiene il meglio dai 9 uomini lanciati sul parquet a sputare sangue: Cusin a rimbalzo ed in difesa è un leone, Belinelli e Datome fanno gli “americani” fino in fondo. Superato l’ostacolo psicologico di un fallo antisportivo al capitano dopo due minuti, l’Italia mostra solidità e tiene sempre a distanza di sicurezza i greci sorretti da uno Zisis monumentale nell’ultimo periodo. Fotsis e Sloukas nel finale con due palle perse agevolano gli azzurri che in attacco con Gentile, Aradori e Belinelli (commovente il canestro del 74-70 a fil di sirena ad 1’48” dal termine ndr) superano anche il muro degli 80 punti e festeggiano la dodicesima vittoria consecutiva in partite ufficiali dal 2012 ad oggi: domani ultimo atto contro il fanalino di coda Svezia per guadagnare l’accesso alla seconda fase da prima del girone.

ITALIA-GRECIA 81-72 (16-16;36-38-34;63-56)

ITALIA: Aradori 8, Gentile 16, Rosselli, Vitali, Poeta 2, Melli, Belinelli 23, Diener, Cusin 4, Datome 19, Magro, Cinciarini 9.

GRECIA: Sloukas 5, Bourousis 11, Zisis 16, Spanoulis, Perperoglu 12, Fotsis 2, Papanikolaou 11, Kavvadas, Mavrokefalidis 2, Kaimakoglou 6, Bramos, Printezis 7.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Twitter @Giannoviello

Gianluigi.noviello@olimpiazzurra.com

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top