Vuelta 2013: tappa e maglia per l’eterno Horner

oa-logo-correlati.png

Il quarantaduenne Chris Horner domina sullo strappo di Mirador de Lobeira, traguardo della terza tappa della Vuelta a España, e conquista anche la leadership in classifica generale.

Nel piattume della prima parte di giornata, va via una fuga a cinque comprendente anche Luca Dodi, ventiseienne parmense da quest’anno in forza alla Lampre-Merida: Movistar e Omega Pharma guidano il plotone al ricongiungimento che arriva a 38 km dalla conclusione. Il vento spira dall’oceano e mette in difficoltà alcuni corridori vittime dei tradizionali “ventagli”, come Domenico Pozzovivo, Rafal Majka e Mikel Nieve, che riescono però a rientrare nel gruppo principale. Sulla salita finale (un terza categoria di 4 km), ci provano Juan Antonio Flecha e il campione d’Italia Ivan Santaromita, che poi scavalca l’esperto iberico e resta da solo al comando; a 500 metri dall’arrivo, però, il varesino viene superato a doppia velocità da Chris Horner, che a va a prendersi tappa e maglia di leader. Lo statunitense della RadioShack precede di una manciata di secondi Alejandro Valverde e Joaquim Rodríguez; nelle primissime posizioni Michele Scarponi (7°) e Ivan Basso (10°). In classifica generale, Horner ha ora 8” su Nibali e 14” su Roche.

Domani si arriva alla Fine del Mondo, lo splendido promontorio di Fisterra, in Galizia, che una volta rappresentava idealmente la fine del mondo conosciuto: probabile sprint di gruppo.

foto tratta da cyclingnews.com

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

WEB TV

Lascia un commento

scroll to top