Vuelta 2013: tappa e maglia per l’eterno Horner

oa-logo-correlati.png

Il quarantaduenne Chris Horner domina sullo strappo di Mirador de Lobeira, traguardo della terza tappa della Vuelta a España, e conquista anche la leadership in classifica generale.

Nel piattume della prima parte di giornata, va via una fuga a cinque comprendente anche Luca Dodi, ventiseienne parmense da quest’anno in forza alla Lampre-Merida: Movistar e Omega Pharma guidano il plotone al ricongiungimento che arriva a 38 km dalla conclusione. Il vento spira dall’oceano e mette in difficoltà alcuni corridori vittime dei tradizionali “ventagli”, come Domenico Pozzovivo, Rafal Majka e Mikel Nieve, che riescono però a rientrare nel gruppo principale. Sulla salita finale (un terza categoria di 4 km), ci provano Juan Antonio Flecha e il campione d’Italia Ivan Santaromita, che poi scavalca l’esperto iberico e resta da solo al comando; a 500 metri dall’arrivo, però, il varesino viene superato a doppia velocità da Chris Horner, che a va a prendersi tappa e maglia di leader. Lo statunitense della RadioShack precede di una manciata di secondi Alejandro Valverde e Joaquim Rodríguez; nelle primissime posizioni Michele Scarponi (7°) e Ivan Basso (10°). In classifica generale, Horner ha ora 8” su Nibali e 14” su Roche.

Domani si arriva alla Fine del Mondo, lo splendido promontorio di Fisterra, in Galizia, che una volta rappresentava idealmente la fine del mondo conosciuto: probabile sprint di gruppo.

foto tratta da cyclingnews.com

marco.regazzoni@olimpiazzurra.com

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Tag

Lascia un commento

Top