Giochi del Mediterraneo, tiro a segno: Bruno è d’argento

oa-logo-correlati.png

Prosegue il momento magico per i ragazzi del tiro a segno italiano che, impegnati a Mersin per i Giochi del Mediterraneo, continuano a fare incetta di medaglie.

Dopo gli splendidi trionfi di Niccolò Campriani e della sua compagna Petra Zublasing, entrambi medaglia d’oro nella carabina 10m, oggi è arrivata una medaglia d’argento firmata da Francesco Bruno che, nella finale di pistola libera dalla distanza di 50m, si è classificato secondo (191.3) alle spalle del turco Yusuf Dikec ( 192.8) e davanti allo spagnolo Pablo Cabrera (172.0), il quale a sua volta ha preceduto l’altro italiano impegnato sempre in questa finale, ovvero Giuseppe Giordano che ha concluso quarto (152.4).

Massima la soddisfazione nel clan azzurro e, in particolare quella del tiratore foggiano che conferma il suo feeling con i Giochi del Mediterraneo dove, nel 2005 ad Almeria, aveva ottenuto l’oro nella pistola aria compressa distanza 10 m.

 

michele.cassano@olimpiazzurra.com

Tag

Lascia un commento

Top