Basket femminile,Europeo: Serbia-Italia 79-75, le pagelle delle azzurre

basket-femminile-italia-turchia-fibaeurope1.jpg

Svanisce il sogno di ripetere l’impresa dell’argento di Brno 1995 con l’indimenticabile coach Sales in panchina, ma per l’Italbasket in rosa è già tempo di scendere nuovamente sul parquet.

Oggi alle 14 ci sarà la semifinale per accedere alla finalina di consolazione per il 5° e 6° posto: avversaria di turno la Repubblica Ceca, battuta ieri dalla Spagna e probabilmente ultimo ostacolo delle azzurre di coach Ricchini nella corsa alla qualificazione mondiale di Turchia 2014. Molto dipenderà proprio da queste ultime: se accederanno in semifinale infatti, libereranno un posto per la rassegna iridata, qualificando automaticamente anche la sesta qualificata ai Mondiali.

Logico quindi che domani in caso di vittoria sulle ceche, le ragazze di coach Ricchini saranno le prime tifose della Turchia, opposta alla Bielorussia nel terzo quarto di finale in programma in Francia.

Ciò detto, resta forte comunque l’amarezza per l’ultimo minuto di gara contro la Serbia. Riviviamo il film della partita con le pagelle delle azzurre…

DOTTO 6,5: firma il massimo vantaggio (+8 nel 2° quarto) e dà il solito contributo alla causa, paga nel finale qualche fallo di troppo.

FASSINA 6: in campo nel secondo quarto per pochi minuti, si fa notare per un buon canestro dall’angolo.

CINILI 6,5: percentuali pulitissime per la romana, protagonista nel finale del secondo periodo.

SOTTANA 7,5: decisamente la migliore delle azzurre e la più temuta dalle serbe, quasi infallibile dalla lunga distanza.

GATTI 7: ah se quella tripla nell’ultimo minuto fosse entrata…sua anche una palla persa che agevola il rientro delle serbe negli ultimi 5′.

ZANONI 6,5: al 35′ ruba palla alla Serbia ed in contropiede sigla il +5 che sembrava aver chiuso la pratica, ma resta comunque una gara importante la sua.

MASCIADRI 7: cuore di capitano, c’è sempre nei momenti decisivi del match, ahinoi anche nel fallo su tentativo di rimbalzo offensivo dopo la tripla fallita da Gatti.

WABARA 5,5: entra in campo per far rifiatare la Ress ma nonostante tanto impegno a rimbalzo sia in difesa che in attacco, si lascia troppo penalizzare dai falli, risultando tra le cause del bonus azzurro in appena un minuto di gioco dell’ultimo quarto.

BAGNARA 6: una tripla sul finire del primo quarto e quei minuti giusti in campo per far rifiatare le altre, trascorsi positivamente.

RESS 7: che leonessa! lotta e strappa rimbalzi sotto le plance, fa a sportellate spalle a canestro, siglando canestri pesanti e conquistando rimbalzi preziosi. Peccato solo per quello 0/2 dalla lunetta che sarebbe potuto valere il pareggio a 35” dalla fine.

RICCHINI 8,5: diciamola tutta: nessuno si sarebbe aspettato un Europeo così, nonostante i progressi mostrati sin dalla gara inaugurale con la Svezia. Ora però serve l’ultima impresa contro la Repubblica Ceca, sperando in un aiuto anche dalla Turchia.

gianluigi.noviello@olimpiazzurra.com

Twitter: @Giannoviello

 

Lascia un commento

Top