Basket femminile,Europeo: inizia la seconda fase, l’Italia vuole i quarti

oa-logo-correlati.png

Comincia la seconda fase dell’Europeo di basket femminile per la nostra nazionale, che ricordiamo essersi qualificata proprio all’ultimo secondo dell’ultima sfida con le campionesse in carica della Russia, clamorosamente eliminate. La squadra di coach Roberto Ricchini si porta dietro dal primo girone un bottino di due punti, quelli ottenuti nella vittoria contro la Svezia e può guardare con interesse verso la qualificazione ai quarti di finale, visto che le prossime tre partite non sembrano così impossibili.

L’Italia da giovedi affronterà nell’ordine Turchia, Slovacchia e Montenegro. Proprio il primo scontro con le turche potrebbe darci le giuste indicazioni sulle ambizioni che le nostre portacolori hanno in questa manifestazione continentale, infatti la Turchia ha chiuso a punteggio pieno il proprio girone e ha vinto abbastanza tranquillimente le proprie sfide, rimanendo solo con Montenegro sotto la doppia cifra di vantaggio. Si tratta di una squadra con buone individualità, vedi Palazoglu, ma che sembra comunque alla portata dell’Italia.

Molto più semplice sulla carta, ma questo Europeo ha già dimostrato che nulla deve essere dato per scontato, la seconda sfida con la Slovacchia, che ha strappato il pass per Lille grazie alla sola vittoria ottenuta contro l’Ucraina, mentre per il resto sono arrivate due pesanti sconfitte sia con Turchia che con Montenegro. Molto probabilmente un eventuale successo sulle slovacche potrebbe anche bastare alle nostre portacolori per passare il turno.

Nell’ultimo match affrontiamo il Montenegro, già sconfitto in un amichevole di preparazione nel torneo di Belgrado. In questo caso il pericolo più grande sarà rappresentato da Jelena Dubljevic, miglior marcatrice del torneo con oltre 20 punti di media a partita. Sarà una sfida importantissima quella con le montenegrine perchè potrebbe permetterci di evitare un eventuale accoppiamento con la Francia nei quarti.

 

La situazione al momento nel raggruppamento vede Spagna e Turchia con 4punti, seguite da Italia e Montenegro con 2  e chiudono a zero sia la Svezia che la Slovacchia, chiamate ad un vero e proprio miracolo per centrare i quarti di finale. Come detto potrebbe bastare anche un sola vittoria alle azzurre per raggiungere i quarti, ma sarebbe importante chiudere almeno tra le prime tre per evitare una probabile sfida con le padrone di casa della Francia, che, sommando la prematura eliminazione della Russia, diventano le reali favorite per il successo finale.

 

Questo il programma delle sfide delle azzurre

20/6  ore 20.00  Italia-Turchia
22/06 ore 14.00 Italia-Slovacchia
24/06 ore 14.00  Italia-Montenegro

 

andrea.ziglio@olimpiazzurra.com

foto tratta da fibaeurope.com

Lascia un commento

scroll to top