Ginnastica, è un dominio Brixia in serie C

Non poteva essere altrimenti. La Brixia Brescia domina alla grandissima il Campionato Nazionale di Serie C a Jesolo e si porta a casa un trofeo che non ha mai avuto storia. I 205.500 punti hanno letteralmente ammazzato la gara. C’è poco da fare se in squadra si hanno stelline del calibro di Pilar Rubagotti che vince l’individuale virtuale con 68.800 (prima alla trave con 17.250), Sofia Busato (salita solo sugli staggi e sui 10cm), Giorgia Villa (sorprendente seconda con 68.600 e la vittoria al volteggio con 17.650) e Marta Melito. Come se non bastasse lo squadrone della Leonessa s’è pure preso la piazza d’onore con la Squadra B (201.100) in cui spicca un’ottima Giada Pigliaru, affiancata da Paola Finotti, Elisa Cantù e Gaia Zava.

Completa il podio la Fratellanza Savonese (199.500 con un’ottima Michela Redemagni, terza nell’individuale) che riesce ad avere la meglio nello sprint finale con la Gymnasium (199.450). Le padrone di casa, ottime organizzatrici dell’evento da quattro anni, hanno sperato di piazzarsi tra le prime tre dopo l’ottima qualifica di ieri ma è stata decisiva la non perfetta giornata di Nicole Simionato che è stata penalizzata al volteggio prima di sbagliare alla trave, pur vincendo le parallele (17.350).

Tra gli altri segnaliamo poi il settimo posto della storica Artistica 81 di Trieste, il nono della Ginnastica Giglio di Montevarchi (prima squadra del Centro), il decimo della Rosa di Brindisi (prima squadra del Sud), l’undicesimo dell’Estate ’83, il dodicesimo della Gal Lissone, il tredicesimo della Pro Lissone, il quattordicesimo della Olos Gym (Beatrice Borghi e Martina Granato vanno menzionate). La Sampietrina Seveso strappa un prezioso diciassettesimo posto.

 

Cliccate qui per vedere il dettaglio di tutti i punteggi.

 

Volete provare a fare ginnastica? Cliccate qui per vedere le società che hanno aderito all’iniziativa di Olimpiazzurra.

 

stefano.villa@olimpiazzurra.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
5 Commenti
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Ritmica, è un’Armonia pentacampeao! Scudetto d’Abruzzo

Ginnastica, Nazionali di Categoria e il Carminucci