Calcio femminile: le giovani speranze per il futuro

oa-logo-correlati.png

La serie A di calcio femminile è giunta alla sua settima giornata, mettendo in mostra già numerosi talenti in prospettiva futura per i club e sopratutto per la Nazionale maggiore.

Tra i numerosi talenti spiccano sei nomi: Barbara Bonansea, Valentina Pedretti, Michela Franco, Giulia Grassino, Valentina Giacinti e Martina Rosucci.

Il Brescia quest’anno sta mettendo in campo giovani dal prospetto interessante: Barbara Bonansea, classe 1991, è considerata l’erede di Patrizia Panico. Dopo otto stagioni tra le fila del Torino, in estate viene prese dal Brescia che le fa fare il definitivo salto di qualità, e grazie ai gol realizzati in campionato ha ricevuto la chiamata da parte di Cabrini. Oltre all’attaccante lombarda vanno citate anche Valentina Pedretti e Martina Rosucci, rispettivamente difensore e centrocampista, che si stanno comportando molto bene tra le file lombarde e anch’esse si sono meritate la chiamata in Nazionale.

Giulia Grassino, talento classe ’95, dopo una stagione non troppo fortunata nella primavera del Torino, passa in prima squadra dove a suon di gol si conquista la fiducia del Mister e dei suoi tifosi. Il suo sogno è di giocare nella Nazionale Under 19, se continua così, siamo sicuri che la chiamata arriverà molto presto. Chi deve ritrovare la forma ideale è Michela Franco, centrocampista del Napoli, classe 1992, reduce da un brutto infortunio.

Chiudiamo la nostra analisi con Valentina Giacinti: cresciuta nelle file dell’Atalanta, esordisce in Serie A il 30 gennaio 2010 in Atalanta-Tavagnacco. Nel resto del campionato collezionerà complessivamente 10 presenze senza però realizzare nessuna rete. L’anno successivo diventa titolare e riesce a segnare 15 reti in 21 presenze, marcando anche una tripletta all’esordio in campionato. L’anno successivo segna altre 19 reti in 25 presenze, con un’altra tripletta. Il 17 luglio 2012 viene ufficializzato il suo passaggio al Napoli. Segna il suo primo gol in maglia azzurra il 2 settembre 2012, al suo esordio in Coppa Italia, mentre la prima gioia in Serie A, sempre con la maglia del Napoli, arriva il 3 novembre 2012 alla settima giornata, quando decide la partita contro il Torino.

michelepio.pompilio@olimpiazzurra.com

foto tratta da toro.it

Lascia un commento

scroll to top