Calcio, Euro 2016 – Conte: “Per i 23 solo due/tre ballottaggi. Pirlo? Fatte altre scelte”

Antonio.Conte_..Italia..foto_.libera.flickr.3.jpg

Antonio Conte ha parlato in conferenza stampa nel primo giorno del secondo raduno dell’Italia a Coverciano verso gli Europei. Ieri il ct ha diramato la lista dei preconvocati, 30 nomi che entro una settimana dovranno diventare 23 da presentare alla Uefa. Fondamentali i test dei prossimi giorni e, soprattutto, l’amichevole prevista domenica sera contro la Scozia a Malta.

Tuttavia Conte sembra avere le idee chiare sulle ultime esclusioni. “Nella mia testa so chi portare all’Europeo. Ci sono dei ballottaggi, due massimo tre – ha detto ai giornalisti -. Ma le idee sono molto chiare e sono abbastanza sereno da questo punto di vista. Sono ancora 30 giocatori e verranno fatte ancora altre scelte. Siamo arrivati a questo numero anche a causa di alcuni infortuni, oltre che per scelte tecnico-tattiche. Ho scelto con la mia testa e pensato di portare i migliori. So che è sempre difficile trovare tutti d’accordo“.

In particolare, preoccupano a centrocampo le condizioni di Riccardo Montolivo e Thiago Motta: “Sono qui perché non lasciamo nulla al caso. Io oggi ho bisogno di gente che lavora, di prepararli da tutti i punti di vista. Sarà importante che si riprendano molto velocemente, siamo in una situazione in cui non possiamo aspettare nessuno. Abbiamo bisogno di gente che stia bene“. Nonostante l’emergenza, però, non è stato richiamato Andrea Pirlo: “Con Andrea ci siamo sentiti, avevo la necessità di sentirlo e abbiamo inviato persone negli Stati Uniti. Però, abbiamo fatto altre scelte e devi mettere in preventivo che queste possono avere delle conseguenze“.

Il ct ha poi parlato delle imminenti amichevoli contro Scozia (29 maggio) e Finlandia (6 giugno), rivali scelte ad hoc perché “la Scozia è molto simile all’Irlanda, la Finlandia invece più simile alla Svezia. Sono test scelti per capire che tipo di gare ci aspetteranno“. Irlanda e Svezia saranno, ovviamente, le due avversarie degli azzurri nel girone E insieme al Belgio. “Quattro o cinque attaccanti? Questo è uno dei ballottaggi“, ha infine concluso Conte. Lasciando aperte tutte le porte anticipate anche ieri in questo articolo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace alla pagina “La storia dell’Italia nelle fasi finali di Mondiali ed Europei

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Flickr/libera per uso editoriale

Lascia un commento

Top