Tuffi, Categoria indoor 2016: Tocci bis, suoi anche i 3 metri. Bertocchi ok dal metro

Giovanni-Tocci-tuffi-foto-rostock-2015-Maik-Steinhagen.jpg

Dopo il successo di ieri dal metro con 418.55 punti, Giovanni Tocci si prende anche il titolo italiano dal trampolino olimpico ai Categoria indoor di Trieste. Ottima la prova del cosentino, ancora brillante dopo la Coppa del Mondo, che vola a quota 439.15 con un quadruplo e mezzo avanti raggruppato – coefficiente 3.8 – da 85.50. Secondo posto per Michele Benedetti (408.55 con una penalità nell’avvitamento rovesciato) e terzo Gabriele Auber (380.60). Non ha partecipato Andrea Chiarabini, che con Benedetti è qualificato per le prossime Olimpiadi nella specialità.

Torna a vincere dopo i recenti problemi fisici Elena Bertocchi. La milanese classe 1994 si prende l’altra gara Senior di giornata, il metro femminile, e vola in testa nella corsa agli Europei di Londra (9-16 maggio). Quarta l’anno scorso a Rostock, in Inghilterra potrebbe dare continuità alla sua crescita in attesa di consacrarsi anche nei 3 metri. La lombarda ottiene 276.75 punti con una prestazione davvero solida e sempre sopra il 7 di voto. Argento per Maria Marconi (269.10), bronzo a Laura Bilotta (232.45). Tania Cagnotto e Francesca Dallapè sono assenti in questo weekend per scaricare tra la Coppa del Mondo e le World Series del prossimo fine settimana e rilassarsi all’addio al nubilato “segreto” della fuoriclasse bolzanina, che si sposerà dopo Rio 2016 all’Isola d’Elba.

Nelle gare giovanili di giornata, doppietta per Chiara Pellacani che tra le Ragazze vince anche da 3 metri (338.20). Loris Sembiante (Ragazzi) doma la piattaforma con 288.25 punti. Tra gli Junior, hurrà per Camilla Tramentozzi (1 metro, 324.05) e Antonio Volpe (piattaforma, 427.90).

I RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Maik Steinhagen/Rostock 2015

Lascia un commento

Top