Volley, Qualificazione Olimpiadi 2016 – Le parole dell’Italia: il “multicolore” di Diouf, emozione Egonu, entusiasmo Orro/Danesi

Italia-volley-preolimpico-2.jpg

L’Italia ha parlato ai microfoni della Federvolley dopo la vittoria sul Belgio per 3-2 che tiene in vita la nostra Nazionale in vista della qualificazione alle Olimpiadi 2016. Di seguito le dichiarazioni delle azzurre.

 

PAOLA EGONU: “Una bella partita. Tante emozioni. Sono molto felice perché la squadra ci credeva. Speriamo in bene per domani. Sul 15-15 in battuta ho pensato o la va o la spacca. Sono felice di poter dare una mano alla squadra. Bonitta durante il riscaldamento del secondo mi ha detto che sarei entrato. Una bella sensazione giocare con le altre ragazze del Club Italia”.

 

MARCO BONITTA: “Non importa che io abbia qualche linea di febbre. La squadra ha trovato certamente un bello spirito, non ha trovato un gioco continuo, siamo stato altalenante. Ci ha premiato il crederci sempre. Dalle ragazze del Club Italia è uscito l’entusiasmo e l’energia. Domani ci sarebbero due risultati che ci penalizzerebbero, uno anche in caso di vittoria della Russia (ma quale? Non è così, qualsiasi vittoria della Russia qualifica l’Italia, ndr). Non so se alla Russia convenga vincere la partita o fare più set: lo sanno solo loro”.

 

ANNA DANESI:Grazie ad Alessia ho messo a terra due palloni nel tie-break. Bonitta può contare sulle giovani. Domani faremo come oggi e daremo il nostro meglio. Se ci sosterrete vi porteremo a Rio”.

ALESSIA ORRO: Sono entrata e ho voluto sfruttare questa occasione e far vedere finalmente che si può puntare su una giovane. Ho tirato fuori tutto il mio carattere. È andata com’è andata”.

MARTINA GUIGGI: “Una partita difficilissima. Si vedeva che anche loro volevano giocare tutto per tutto per avere la seconda vittoria. Una partita da cardiopalma ma abbiamo reagito bene. Domani dobbiamo vincere da tre punti e partire determinate, entrando in campo aggressive”.

 

VALENTINA DIOUF (a La Gazzetta dello Sport): “Oggi era dentro o fuori. Dovevamo dare tutti il nostro contributo e sono orgogliosa della squadra. Si era messa male, il Belgio è una squadra che ci prova sempre ma noi siamo state più brave perché avevamo più voglia. Ci dicevamo di non mollare perché eravamo stanche e un po’ malate: dovevamo farlo per noi, perché ci teniamo tantissimo, perché è compito nostro. Un’Italia molto colorata, sono felicissima di questo: a un certo punto eravamo in prima linea le tre colorate (Diouf, Egonu, Bonifacio) ed è stato bellissimo”.

 

Articoli correlati:

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Egonu e le giovani salvano l’Italia! Brividi e 3-2 di rabbia sul Belgio, siamo vive

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia batte Belgio: le pagelle. Epifania Egonu, Diouf va, trionfo Giovine Italia

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Appello a Russia e Belgio: evitateci il biscotto! Italia a rischio eliminazione

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Italia qualificate alle semifinali se… Tutte le ipotesi per sognare Rio

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Le parole dell’Italia: il “multicolore” di Diouf, gioia Egonu, entusiasmo Orro/Danesi

Qualificazione Olimpiadi 2016 – Bonitta non sa il regolamento: “Italia qualificata se…”. Ma non è vero!

 

(foto CEV)

Lascia un commento

Top