Pagellone sport italiano 2015: nuoto e tennis colmi d’alloro; atletica e rugby, disastro colossale


bandiera-italiana

E’ arrivato, inesorabile ed implacabile, crudo e tagliente come di consueto, il pagellone di fine anno dello sport italiano. Ne abbiamo già parlato: è stato un 2015 da sogno per tante discipline e complessivamente il Bel Paese si è confermato tra le potenze mondiali. Non sono mancati, tuttavia, anche dei flop fragorosi. In alcune discipline si è davvero toccato il fondo ed occorreranno dei sostanziali interventi radicali per poter pensare di ricostruire qualcosa di buono dalle macerie. La redazione si è riunita ed ha tirato le somme. I voti vanno da 0 a 10. Come a scuola. Scoprite quali sono i promossi, i rimandati e…i bocciati senza attenuanti. Buon divertimento.

SOMMARIO PER LA LETTURA DEL PAGELLONE

Pagina 2: Atletica

Pagina 3: Badminton, Baseball, Softball, Cricket, Beach volley

Pagina 4: Calcio, Calcio Femminile, Calcio a 5

Pagina 5: Canoa slalom, Canoa velocità, Canottaggio

Pagina 6: Ciclismo su strada, Ciclismo su pista, Mountain bike, Bmx

Pagina 7: Ginnastica artistica femminile, Ginnastica artistica maschile, Ginnastica ritmica

Pagina 8: Hockey prato, Hockey pista

Pagina 9: Judo, Lotta, Boxe, Taekwondo, Karate

Pagina 10: Nuoto, Nuoto di fondo, Nuoto sincronizzato

Pagina 11: Pallacanestro maschile, Pallacanestro femminile

Pagina 12: Pallamano, Pallanuoto maschile, Pallanuoto femminile

Pagina 13: Volley maschile, Volley femminile

Pagina 14: Pentathlon, Triathlon, Sollevamento pesi

Pagina 15: Scherma, Equitazione

Pagina 16: Tennis, Tennistavolo

Pagina 17: Tiro a segno, Tiro a volo, Tiro con l’arco

Pagina 18: Tuffi

Pagina 19: Rugby, Rugby a 7, Rugby femminile

Pagina 20: Golf, Vela

CLICCA PAGINA 2 PER ATLETICA

Lascia un commento

Top