Volley, Europei 2015 – Italia, debutto col sorriso: Estonia ko con scioltezza

Italia-Volley-Valerio-Origo.jpg

L’Italia inizia gli Europei casalinghi con una bella vittoria sull’Estonia. Gli azzurri, in una PalaVela di Torino troppo vuoto per una rassegna continentale, sconfiggono i baltici con un netto 3-0 (25-19; 26-24; 25-15) e salgono al comando della Pool B insieme alla Francia che nel pomeriggio si era sbarazzata della Croazia: domenica (già annunciato il sold out) il tanto atteso scontro diretto contro i transalpini ma domani si tornerà subito in campo per affrontare gli slavi.

 

Gli uomini di Blengini, emozionato CT nella sua città natale, hanno controllato agevolmente l’incontro soffrendo solo nel secondo parziale. Nel set centrale, infatti, Venno e compagni ci hanno messo sotto con intelligenza in palleggio e sfruttando una nostra ricezione poco precisa che ha concesso facili contrattacchi agli avverari. L’Italia ne è poi uscita proprio nel finale, coprendo meglio e attaccando in maniera più convincente: decisivi gli attacchi di Lanza e Juantorena (con gran muro).

Il primo parziale si è risolto rapidamente grazie a due serie al servizio decisive che hanno creato un break subito in apertura: prima Giannelli, poi Juantorena e l’Estonia è crollata. È stato proprio la Pantera a gridare la riscossa nel finale complesso del secondo set, rimontando colpo su colpo insieme al buon contributo di Giannelli. Scacciata poi la paura, la nostra Nazionale ha preso subito il largo nel terzo set grazie al turno in battuta di Zaytsev (2 aces consecutivi, 3 su 4) e ha sbrigato la pratica dominando in lungo e in largo grazie a dei precisi fondamentali.

 

Si è partiti col sestetto titolare che due settimane fa ha conquistato la qualificazione alle Olimpiadi 2016 stupendo tutti in Coppa del Mondo. Ottima la regia di Simone Giannelli soprattutto nei due set dominati, tornato a giocare anche dei bei primi tempi; Ivan Zaytsev, dopo due parziali di ordinaria amministrazione, ha giganteggiato nel terzo set e ha concluso da top scorer con 19 punti (che serie al servizio nel terzo set con 3 aces); convincono le bande (Juantorena e Lanza risolvono il secondo set, 11 e 14 punti a testa) nonostante delle imperfezioni in ricezioni; al centro capitan Simone Buti (3 muri) e Matteo Piano hanno sbrigato il proprio compito; delle difficoltà per Massimo Colaci sul servizio avversario nel secondo set, poi si è ripreso.

 

Foto: Valerio Origo

Lascia un commento

Top