Volley, Coppa del Mondo – Italia, 4 difficoltà fuori campo: partite a pranzo, fuso orario, il tour de force e…

ItalysSimoneButicentrecelebrateswinningthepointwithhisteammates.jpg

Le difficoltà per l’Italia non arriveranno solo dal campo della Coppa del Mondo 2015 di volley maschile. Ci saranno anche altri fattori da tenere in considerazione durante questa spedizione che mette in palio due pass per le Olimpiadi 2016.

 

  • Fuso orario. In Giappone sono avanti 7 ore rispetto a noi. Questo non è un problema in sé perché gli azzurri avranno una settimana a disposizione per ambientarsi. La difficoltà starà nel fatto di giocare la maggioranza degli incontri a orari in cui solitamente nel nostro Paese non si scende in campo. Giocheranno le prime quattro partite alle 12.00 locali (le nostre 5.00 di notte), poi le ultime tre addirittura alle 11.00 nipponiche. Nel mezzo tre incontri alle 15.00, altro orario poco consono alle nostre latitudini ma molto più accessibile. Solo una sfida alle 19.00, classico come in SuperLega
  • Questa Coppa del Mondo sarà un autentico tour de force: 11 incontri in 15 giorni! Una Maratona di fatica che spomperà le squadre, metterà a dura prova tutta la rosa, costringerà a diversi turnover per provare a recuperare gli uomini che contano per le sfide più importanti. Ci sarà pochissimo tempo per recuperare. Panchina fondamentale e proprio questo potrebbe essere il tallone d’Achille per l’Italia
  • Due trasferimenti. Da Hiroshima a Osaka e poi da Osaka a Tokyo. 300 km il primo, 500 il secondo. I viaggi saranno comodi (il Shinkhasen è una bomba), occuperanno massimo tre ore a volta e saranno tutt’altro che faticosi e impegnati. Giusto però riportare che giocheremo in tre città differenti (lo stesso varrà anche per le altre squadre, anche se visiteranno altre metropoli)
  • Il gruppo dovrà essere ben cementificato e ci dovrà essere parecchia coesione. Il precedente degli ultimi Mondiali non ci fa dormire sonni tranquilli ma davvero è cambiato tutto rispetto alla rassegna in Polonia. E qualcuno ricorderà le urla di Julio Velasco, anche se ormai è passata una vita

 

Articoli correlati:

Coppa del Mondo 2015 – Programma, orari e tv: Italia a caccia delle Olimpiadi 2016

Coppa del Mondo 2015 – Tutto il regolamento e come ci si qualifica alle Olimpiadi 2016

Coppa del Mondo 2015 – Italia, i 14 azzurri per il Giappone: a caccia di Rio 2016

Coppa del Mondo 2015 – Italia, i 14 azzurri ai raggi X. Per volare alle Olimpiadi 2016

Coppa del Mondo 2015 – Calendario, orari e programma dell’Italia

Coppa del Mondo 2015 – Italia, 4 difficoltà fuori campo tra fusorario, sfide a pranzo, tour de force

Lascia un commento

Top