Seguici su

Scherma

Scherma, i fiorettisti azzurri si riscattano e conquistano il bronzo agli Europei. Oro alla Francia

Pubblicato

il

scherma-foconi-marini-macchi-bianchi-fioretto-uomini-europei-bizzi-federscherma
Italia Fioretto Uomini/Bizzi Federscherma

Il bronzo del riscatto. Dopo la delusione per la sconfitta maturata in semifinale contro l’Ungheria, l’Italia si rialza e sale sul gradino più basso del podio nella prova a squadre di fioretto maschile agli Europei di Basilea. Il quartetto composto da Tommaso Marini, Guillaume Bianchi, Alessio Foconi e Filippo Macchi ha dominato l’ultimo atto contro la Polonia per 45-25.

Una sfida sempre in pieno controllo degli azzurri, che si sono portati sul +10 già nelle battute iniziali (13-3). Troppa la differenza tra le due squadre, con il quartetto italiano che ha allungato ulteriormente il divario assalto dopo assalto, chiudendo alla fine con 20 stoccate di vantaggio.

Restano sicuramente i rimpianti per la sconfitta in semifinale contro l’Ungheria 44-43. Purtroppo il blackout di Tommaso Marini nell’ultimo assalto contro Szemes è stato fatale all’Italia, con il neocampione d’Europa che si è fatto rimontare quattro stoccate di vantaggio, venendo beffato poi negli ultimi secondi.

L’Ungheria è stata poi travolta dalla Francia nella finale per la medaglia d’oro. I francesi hanno dominato la sfida contro i magiari, imponendosi con il punteggio di 45-30.

Si chiude dunque un Europeo con tre medaglie per il fioretto maschile. Una prova individuale eccellente con la doppietta realizzata da Tommaso Marini ed Alessio Foconi e poi con questo bronzo nella prova a squadre con un po’ di amaro in bocca e con la volontà di cambiare il metallo alle ormai imminenti Olimpiadi di Parigi 2024.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online