Seguici su

Atletica

I FANTASTICI 4! Melluzzo, Jacobs, Patta, Tortu: la 4×100 straccia tutti e vince gli Europei con un super tempo!

Pubblicato

il

4x100 maschile
Italia / 4x100 Lapresse

L’Italia chiude con il botto gli Europei 2024 di atletica leggera, conquistando una straripante medaglia d’oro con la 4×100 maschile allo Stadio Olimpico di Roma. La nostra Nazionale è partita con tutti i favori del pronostico e non ha deluso le aspettative, offrendo una prestazione tecnica davvero rimarchevole e che fa sognare in vista delle Olimpiadi di Parigi 2024. I Fantastici 4 hanno illuminato la scena con l’eccellente tempo di 37.82, ovvero il quarto crono di sempre alle nostre latitudini, alle spalle del 37.50 con cui si trionfò alle Olimpiadi di Tokyo 2020, del 37.62 valso l’argento agli ultimi Mondiali e del 37.65 della semifinale iridata di Budapest.

Matteo Melluzzo ha corso un’ottima prima frazione in 10.45 (0.145 il tempo di reazione) e ha passato un superbo testimone a Marcell Jacobs. Il Campione Olimpico dei 100 metri è parso in forma smagliante, in crescita dopo il trionfo nella gara individuale di sabato sera (10.02) e con ampi orizzonti di fronte a sé. Il velocista lombardo, che sta inseguendo la forma dei giorni migliori per provare a piazzare la zampata di lusso ai Giochi, ha corso un fantastico 8.98 e ha cambiato benissimo con Lorenzo Patta.

Il sardo, altro Campione Olimpico della 4×100, ha pennellato come suo solito la curva e sembra in continua progressione: 9.34 di parziale per fornire a Filippo Tortu uno dei migliori testimoni della carriera, quasi alla pari di quello leggendario fornitogli da Fausto Desalu in Giappone. Lo sprinter brianzolo, reduce dall’amaro argento sul mezzo giro di pista, aziona il turbo come è solito fare quando ha un bastoncino in mano, divora il rettilineo in 9.05 e fa festa nella bolgia dell’Olimpico insieme ai compagni di squadra.

Si tratta del primo oro della storia agli Europei per la 4×100, una staffetta (quindi considerando anche le donne e il miglio) non si era mai imposta in questo contesto. L’Italia ha così messo le mani sull’undicesima medaglia d’oro di questi Europei, il ventiquattresimo alloro complessivo: raddoppiato il precedente record di Spalato 1990, la nostra Nazionale ha dominato il medagliere in lungo e in largo. L’argento della staffetta va al collo dell’Olanda (38.46), terza la Germania (38.52), quarto il Belgio (38.65), la Gran Bretagna non si era qualificata, mentre la Francia ha deciso di non disputare la finale all’ultimo minuto.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online