Seguici su

Ciclismo

LIVE Coppi&Bartali 2024, tappa di oggi in DIRETTA: sprint deciso di Berckmoes. Bouwman si aggiudica la corsa

Pubblicato

il

Diego Ulissi
Ulissi/LaPresse

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DELLA TAPPA DI OGGI DEL GIRO DI CATALOGNA DALLE 14.00

16:20 Si chiude qui la nostra DIRETTA LIVE testuale della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2024. Grazie per aver seguito l’evento in nostra compagnia. A tutti gli amici e lettori di OA Sport buon proseguimento di giornata.

16:18 Team Visma-Lease a Bike che ha difeso perfettamente la leadership in classifica generale di Koen Bowman, che non ha dovuto praticamente farsi notare quest’oggi sia in salita che nel finale. L’olandese si aggiudica la corsa dinanzi a Berckmoes e Ryan. Fuori dal podio Ulissi e De Pretto.

LA TOP TEN DELL’ULTIMA TAPPA

1-Jenno Berckmoes (BEL, Lotto Dstny)
2-Lukas Nerurkar (GBR, EF Education Easypost)
3-Davide De Pretto (ITA, Team Jayco Alula)
4-Giovanni Carboni (ITA, JCL Team UKYO)
5-Gianluca Brambilla (ITA, Q36.5 Cycling Pro Team)
6-Alessandro Pinarello (ITA, VF Group-Bardiani CSF-Faizanè)
7-Marco Brenner (GER, Tudor Pro Cycling Team)
8-Thomas Pesenti (ITA, JCL Team UKYO)
9-Alessio Martinelli (ITA, VF Group-Bardiani CSF-Faizanè)
10-Diego Ulissi (ITA, UAE Team Emirates)

16:10 Seconda posizione per il britannico Nerurkar (EF Education-Easypost), terzo Davide De Pretto (Team Jayco Alula). Grazie agli abbuoni Berckmoes chiude al secondo posto la Settimana Internazionale Coppi e Bartali, corsa che viene vinta dall’olandese Koen Bouwman (Team Visma-Lease a Bike).

VINCE BERCKMOES!

16:07 Corridori che entrano nel velodromo.

ULTIMO CHILOMETRO!

16:05 2 km all’arrivo con il Team Visma-Lease a Bike che fa scudo attorno a Bouwman.

16:05 Tra i più veloci di questo gruppetto sicuramente i giovani Berckmoes e De Pretto, oltre che il veterano Ulissi. Attenzione alle possibilità di abbuono, con Archie Ryan e proprio Ulissi che in caso di vittoria potrebbero beffare Bouwman.

16:03 5 km al traguardo! Sono circa 30 gli uomini che compongono il gruppo che si giocherà la vittoria di tappa.

16:01 Anche il vento si allea allo squadrone giallonero, spirando in senso contrario nel tratto di pianura che porterà al finale di Forlì.

15:58 10 km all’arrivo di Forlì con la squadra di Koen Bouwman che controlla la corsa.

15:55 I saliscendi ed i circa 3000 metri di dislivello non hanno creato differenze. Il finale nel Velodromo di Forlì sarà tortuoso in quanto per accedervi i corridori dovranno percorrere una stradina di servizio molto stretta.

15:53 Ripreso anche Toupalik. Il Team Visma-Lease a Bike fa buona guardia grazie alle 4 unità che assistono Bouwman.

15:52 Attenzione però ai contrattacchi. Ci prova Adam Toupalik (TDT-Unibet Cycling Team), che si avvantaggia di un centinaio di metri poco prima della discesa conclusiva.

15:49 Accelerazione violenta del gruppo dei migliori sugli ultimi strappetti di Via Gualdo ed in un amen viene ripreso Hagen! Ci si giocherà tutto nel Velodromo di Forlì, con Bouwman che tira un grosso sospiro di sollievo.

15:48 Gruppo che conta una trentina di unità che si riporta senza forzare su De Pretto. Termina l’ultima salita di quest’oggi.

15:46 Attacca De Pretto! Il talento del Team Jayco Alula sfrutta le pendenze al 12%, riprende Cepeda e prova a scappar via.

15:45 Iniziano i movimenti in testa al gruppo. Accelerazione del colombiano Cepeda (EF Education-Easypost). Nelle prime posizioni Ulissi, De Pretto e Pozzovivo. Momento importante della Settimana Internazionale Coppi e Bartali.

15:43 Attacca il colombiano Jonathan Caicedo (Petrolike). Il gruppo per il momento non reagisce.

15:40 Continua il lavoro degli uomini della Lotto Dstny quando mancano ormai 20 km. Tra pochi km ultima chance per coloro che vogliono provare a sorprendere Koen Bowman con la salita di Via Gualdo che offre pendenze in doppia cifra.

15:38 Ultima discesa che porterà a Via Gualdo. Manto stradale perfetto, con l’asfalto rinnovato recentemente. Per fortuna splende il sole e le numerose curve non sono rese difficili dalla pioggia.

15:35 Il gruppo dei migliori rientra sugli inseguitori. Resta dunque da solo al comando Carl Fredrik Hagen con 40 secondi sul plotone.

15:32 Il norvegese Hagen scollina con 25 secondi su 4 inseguitori. Gruppetto che perde Bax a causa di una scivolata. Nessun problema per l’olandese, che però vanifica gli sforzi degli ultimi 30 km. Gruppo a 45 secondi.

15:28 Andatura regolare del gruppo, Hagen non perde terreno e vanta ancora una cinquantina di secondi ad un km dal termine della salita.

15:25 Il norvegese Hagen prova l’assolo scattando subito dopo l’inizio della salita. Il gruppo è sempre trainato dagli uomini della Lotto Dstny.

15:22 32 km al traguardo di Forlì e battistrada che stanno per cominciare per l’ultima occasione la salita di Polenta. Gruppo segnalato a 52 secondi.

15:18 Sotto l’impulso del lavoro di Bax gli inseguitori riprendono Fancellu. Sono sette gli uomini al comando con circa un minuto sul gruppo.

15:16 Sono gli uomini della Lotto Dstny a guidare il gruppo. Squadra che ha nei belgi Silvayn Moniquet e Jenno Berckmoes le punte per la classifica generale.

15:13 Terzultima discesa da affrontare quest’oggi. Tratto in pendenza negativa che porterà per l’ultima volta all’imbocco della salita di Polenta.

15:10 Termina la salita di Via Gualdo ed altri metri di dislivello vanno a mettersi nelle gambe dei corridori. Fancellu vanta 30 secondi su Bax, Hagen, Tarozzi, Masuda, Monaco e Reichenbach. Gruppo che scollina con un minuto e 16 secondi di ritardo dal battistrada.

15:06 Anche il norvegese Carl Fredrik Hagen (Q36 Pro Cycling Team) evade dal gruppo e raggiunge gli inseguitori.

15:04 Continua l’azione di Fancellu. Sul gruppetto degli inseguitori si è portato l’olandese Bax (UAE Team Emirates). Ulissi manda in avanscoperta un suo uomo.

15:02 Meno di 45 km al traguardo. Continua l’assolo di Fancellu, che vanta una quindicina di secondi su Monaco, Gomez, Tarozzi e Reichenbach. Gruppo ad un minuti e cinque secondi.

14:58 Fancellu che peraltro si è aggiudicato l’ultimo GPM della Settimana Internazionale Coppie e Bartali 2024.

14:55 Prova ad andarsene in discesa Alessandro Fancellu, che non si arrende al ritorno del gruppo.

14:53 50 km al traguardo di Forlì! Entriamo nel vivo di questa quinta e decisiva tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali!

14:52 Finisce la benzina anche il giapponese Nariyuki Masuda. Restano dunque in 5 al comando al passaggio sul GPM di Polenta.

14:50 Tra i fuggitivi si stacca Carollo, che a breve verrà riassorbito dal gruppo.

14:48 Si infiamma la corsa, con il gruppo dei migliori che aumenta vertiginosamente l’andatura e dimezza il distacco portandosi ad un minuto dai battistrada!

14:45 Prima metà di questa salita molto impegnativa con punte che superano il 10%, dopo 1500 metri le pendenze si addolciscono crollando fino al 3%.

14:41 Percorsi poco più di 100 km della Forlì-Forlì e battistrada che iniziano per la quarta volta a salire verso Polenta, ascesa di 3.5 km al 5,9% di pendenza media.

14:38 60 km al termine della Settimana Internazionale Coppi e Bartali. Continua la fuga con Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè), Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace). Vantaggio di 2 minuti e 12 secondi all’imbocco della salita di Polenta.

14:34 Corsa che torna a scendere dopo la salita di Via Gualdo e fra poco meno di 8 km affronterà per la terza volta l’ascesa di Polenta. Sarà anche l’ultima occasione in cui verranno assegnati i punti per la classifica del King of Mountain, già vinta da Manuele Tarozzi.

14:31 500° giorno di gara in Italia per Diego Ulissi. Vedremo se il veterano dell’UAE Team Emirates avrà le forze per provare a recuperare i 10 secondi che lo separano da Koen Bouwman.

14:27 65 km all’arrivo dell’ultima e decisiva tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali. Continuano senza sosta i saliscendi che contraddistinguono l’anello di 24.9 km da ripetere in altre due occasioni.

14:24 Si ritorna a salire in Via Gualdo, che offre rampe che sfiorano l’11%. Manca ancora tanto al traguardo di Forlì, ma già dalla prossima tornata qualche uomo di classifica potrebbe provare il primo attacco.

14:20 Ancora una volta la discesa aiuta i fuggitivi, che tornano ad accumulare un buon vantaggio fino ad avere 2 minuti e 50 secondi sul gruppo dei migliori a 70 km dall’arrivo.

14:17 Assicuratosi la vittoria della classifica di King of Mountain Manuele Tarozzi lascia spazio agli altri sul secondo GPM di Polenta. Prima posizione ed 8 punti incamerati da Francesco Carollo (Mg.k.Vis-Color for Peace).

14:13 Gruppo che non corre rischi in discesa con la squadra del leader della classifica generale in testa a disegnare le curve ad andatura moderata.

14:10 Siamo nel mezzo della velocissima discesa di polenta. Continua la fuga di giornata con Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè), Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace). Vantaggio dei battistrada di poco superiore 2 minuti.

14:06 Team Visma-Lease a Bike che inizia a fare sul serio e vuole tenere a contatto la fuga nella quale figura Sebastien Reichenbach. Lo svizzero in classifica generale paga 4 minuti e 34 secondi all’olandese Koen Bouwman.

14:03 Gruppo che aumenta l’andatura e come avvenuto nel giro precedente recupera terreno durante la salita di Polenta. Intanto i fuggitivi superano metà percorso, mancano esattamente 78.9 km.

13:59 Battistrada che sono impegnati per la terza volta a superare l’ascesa di Polenta. Vantaggio che si è assestato sui 2 minuti e 40 secondi.

13:56 Sarà un continuo saliscendi fino ai -15 dall’arrivo, momento in cui terminerà la discesa di Via Gualdo ed inizierà uno dei rari tratti di pianura di quest’oggi.

13:52 Gruppo trainato dagli uomini del Team Visma-Lease a Bike, che per ora non hanno dovuto ricucire su attacchi significativi di uomini pericolosi per la classifica generale.

13:49 85 km all’arrivo di Forlì con la prossima asperità situata a meno di 8 km. I corridori dovranno affrontare per la terza volta la salita di Polenta (3,5 km al 5,9% di pendenza media).

13:45 Nuovo tratto di discesa e battistrada che continuano a guadagnare. Ricordiamo che lo svizzero Reichenbach è l’uomo maggiormente vicino al leader della classifica generale Bouwman. L’elvetico occupa il 34° posto a 4 minuti e 34 secondi dall’olandese.

13:42 90 km alla conclusione dell’ultima e decisiva tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali. La situazione: al comando Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè), Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace). Fuggitivi che vantano 2 minuti e 20 secondi sul gruppo dei migliori.

13:38 1220 metri di dislivello coperti dai corridori sui 2950 previsti. C’è dunque ancora spazio per provare a ribaltare la classifica generale.

13:35 Salita di Via Gualdo che misura circa 2000 metri e presenta rampe al 10%. Sarà ideale trampolino di lancio in special modo nelle tornate conclusive.

13:31 Primo GPM di Polenta vinto da Manuele Tarozzi. Il faentino della VF Group-Bardiani CSF-Faizanè ora è già certo di essersi aggiudicato la classifica di King of Mountain.

13:28 In discesa gli uomini al comando tornano a guadagnare qualcosa riportando il vantaggio di poco oltre i due minuti.

13:24 100 km al traguardo ed ora rapida discesa che porterà alla salita di Via Gualdo. 1 minuto e 40 secondi il margine dei fuggitivi.

13.21 Battistrada che stanno ora affrontando la salita di Polenta.

13.18 In testa al gruppo si vede il Team Visma | Lease a Bike del leader della generale Koen Bouwman a fare l’andatura.

13.15 Percorsi i primi 50 chilometri di oggi con una media di 36,2 km/h. Ne mancano poco più di cento prima dell’arrivo all’interno del Velodromo Glauco Servadei di Forlì.

13.12 Per quel che riguarda la lotta per il miglior scalatore, transitando davanti a tutti i GPM si potranno raccogliere al massimo 24 punti; all’azzurro Tarozzi basterà quindi racimolarne 4 per respingere l’assalto dello svizzero.

13.09 Torna leggermente a salire il ritardo del gruppo, che accusa due minuti netti rispetto ai sette fuggitivi.

13.06 Ricordiamo la composizione completa della testa della corsa, quando ci avviciniamo ai -110 km dall’arrivo: Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè), Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace).

13.03 Tra i fuggitivi ci sono i due sfidanti per la maglia di miglior scalatore: Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè) e Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team). Sono tre i GPM di giornata, con l’italiano che ha da difendere 21 punti di vantaggio sullo svizzero.

13.00 Dopo un’ora di corsa la velocità media è di 37,1 km/h. C’è stato un vistoso rallentamento dopo che si è sganciata la fuga.

12.57 Siamo entrati in quella fase di tappa in cui la pianura è un miraggio, sarà un continuo salire e scendere. I prossimi tre passaggi sulla salita di Polenta assegneranno punti per la classifica scalatori.

12.54 Il plotone inizia a tamponare, vantaggio della testa della corsa che scende a 1’40”.

12.49 I migliori risultati in questa corsa degli atleti del gruppo di testa, anche se sarà quasi impossibile per loro arrivare al traguardo a giocarsi la vittoria.

1 FANCELLU Alessandro 15
2 CAROLLO Francesco 21
3 REICHENBACH Sébastien 22
4 MONACO Alessandro 27
5 GÓMEZ Germán Darío 27
6 MASUDA Nariyuki 46
7 TAROZZI Manuele 71

12.46 Mancano 120 km al traguardo, ritardo del gruppo che rimane stabile sui due minuti rispetto ai battistrada.

12.43 Ricordiamo la composizione della testa della corsa: Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè), Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace).

12.40 In testa al gruppo dei big si mette a fare il ritmo la Lotto Dstny, squadra attiva tutta la settimana e che oggi vuole puntare alla generale con Silvayn Moniquet e Jenno Berckmoes.

12.37 Corsa che è entrata nel circuito finale di Forlì. Giro da 24,9 chilometri da percorrere cinque volte, con le le ascese di Polenta (3,5 km al 5.9%) e Via Gualdo che potranno risultare ideale trampolino di lancio per coloro che vorranno dare uno scossone alla classifica generale. Una volta finite le tornate invece si prenderà la strada per arrivare nel Velodromo.

12.34 A 130 km dalla fine c’è il ricongiungimento tra i primi due gruppi, sono sette in fuga con un vantaggio superiore ai due minuti sul gruppo.

12.31 Dopo venti chilometri di gara percorsi abbiamo rilevamenti ufficiali: la testa della corsa, formata da 5 corridori, ha 25″ di vantaggio sui primi inseguitori. Gruppo dei big che accusa un distacco di 2’00”.

12.28 In questo momento in testa abbiamo 5 uomini: Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO), Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini), Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa) e Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè). Provano ad accodarsi ai cinque battistrada Sébastien Reichenbach (Tudor Pro Cycling Team) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace), mentre il gruppo viene segnalato con un ritardo di 1’14”.

12.25 Mancano 140 km al traguardo, corsa che ha già scollinato la prima salita di giornata, anche se non segnalata come GPM.

12.23 Gruppo che comunque non lascia andare la fuga e insegue a meno di 20″.

12.20 I due battistrada sono stati raggiunti da Alessandro Fancellu (Q36.5 Pro Cycling Team), Germán Darío Gómez (Team Polti Kometa), Manuele Tarozzi (VF Group – Bardiani CSF – Faizanè) e Francesco Carollo (Mg.K Vis – Colors for Peace). L’azzurro della Bardiani CSF va alla caccia di punti pesanti per la maglia di miglior scalatore.

12.17 Faticano ad arrivare gli aggiornamenti dalla corsa, gruppo che dovrebbe aver già passato la salita di Rocca delle Caminate.

12.14 E’ l’azzurro Alessandro Monaco (Team Corratec – Vini Fantini) che prova ad evadere dal gruppo, con lui cerca la fuga anche il nipponico Nariyuki Masuda (JCL Team UKYO).

12.11 Primi chilometri percorsi ad alta velocità, diversi attacchi e tentativi di allungo.

12.08 Sono 121 gli atleti che hanno passato la linea del via. Non hanno iniziato la tappa Marco Murgano (Team Corratec – Vini Fantini), Matteo Badilatti (Q36.5 Pro Cycling Team) e Florian Sénéchal (Arkéa – B&B Hotels).

12.05 Gli ultimi vincitori della Settimana Coppi e Bartali:

2023 SCHMID Mauro –
2022 DUNBAR Eddie –
2021 VINGEGAARD Jonas –
2020 NARVÁEZ Jhonatan –
2019 HAMILTON Lucas –
2018 ROSA Diego –

12.02 Una settimana che ha regalato nomi nuovi e giovani da seguire, come da tradizione di questa corsa. Ricordiamo infatti che nel 2021 da queste strade esplose un certo Jonas Vingegaard.

11.58 PARTITA UFFICIALMENTE L’ULTIMA TAPPA DELLA COPPI E BARTALI! Buon divertimento e buon ciclismo a tutti!

11.56 Sogna il podio anche Davide De Pretto (Team Jayco Alula), mentre saranno chiamati ad una gara d’attacco i belgi della Lotto Dstny Silvayn Moniquet e Jenno Berckmoes.

11.53 Il talento dell’EF Education-Easypost deve ricucire soltanto 9 secondi rispetto al leader, ed è seguito ad un secondo dal nostro Diego Ulissi (UAE Team Emirates).

11.50 Classifica che è guidata da Koen Bouwman (Team Visma-Lease a Bike). L’olandese non può però dormire sogni tranquilli in quanto sono ben 16 i corridori racchiusi in soli 36 secondi.

11.47 Corridoi che sono partiti per il tratto di trasferimento, tra poco il via ufficiale di questa quinta e ultima tappa.

11.44 Giro di 24.9 km da ripetere in cinque occasioni con le ascese di Polenta (3,5 km al 5.9%) e Via Gualdo che potranno risultare ideale trampolino di lancio per coloro che vorranno dare uno scossone alla classifica generale. La metà della tappa di oggi sarà o in salita o in discesa, per un percorso che non lascia respiro. La parte di pianura più lunga sarà quella che va dall’ultima salita al traguardo.

11.41 Pronti, via e spazio alla salita di Rocca delle Caminate, al termine della quale si entrerà nel circuito che contraddistingue l’ultima frazione.

11.38 Quinta decisiva tappa che avrà in Forlì il luogo di partenza ed arrivo con nel mezzo 157.9 km ricchi di insidie. L’edizione della storica corsa italiana si concluderà all’interno del Velodromo Glauco Servadei con almeno una decina di partecipanti che sperano di aggiudicarsi l’evento.

11.35 Buongiorno e benvenuti nellaDIRETTA LIVE testuale dell’ultima e decisiva tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2024.

Buongiorno e benvenuti nella DIRETTA LIVE testuale dell’ultima e decisiva tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali 2024. Quinta decisiva tappa che avrà in Forlì il luogo di partenza ed arrivo con nel mezzo 157.9 km ricchi di insidie. L’edizione della storica corsa italiana si concluderà all’interno del Velodromo Glauco Servadei con almeno una decina di partecipanti che sperano di aggiudicarsi l’evento.

Pronti, via e spazio alla salita di Rocca delle Caminate, al termine della quale si entrerà nel circuito che contraddistingue l’ultima frazione. Giro di 24.9 km da ripetere in cinque occasioni con le ascese di Polenta e Via Gualdo che potranno risultare ideale trampolino di lancio per coloro che vorranno dare uno scossone alla classifica generale.

Classifica che è guidata da Koen Bouwman (Team Visma-Lease a Bike). L’olandese non può però dormire sogni tranquilli in quanto sono ben 16 i corridori racchiusi in soli 36 secondi. Il più vicino è il giovane irlandese Archie Ryan. Il talento dell’EF Education-Easypost deve ricucire soltanto 9 secondi rispetto al leader, ed è seguito ad un secondo dal nostro Diego Ulissi (UAE Team Emirates). Sogna il podio anche Davide De Pretto (Team Jayco Alula), mentre saranno chiamati ad una gara d’attacco i belgi della Lotto Dstny Silvayn Moniquet e Jenno Berckmoes.

La quinta tappa della Settimana Internazionale Coppi e Bartali inizierà alle 11.45. Non è prevista alcuna diretta TV, mentre sarà possibile seguire lo streaming sulla pagina youtube Ciclismolive. OA Sport vi offrirà la DIRETTA LIVE scritta integrale della frazione.