Seguici su

Pallavolo

Volley, si chiude il girone di andata di Superlega nel “boxing day”: volata Verona-Padova per l’ultimo posto negli ottavi di Coppa Italia

Pubblicato

il

Verona Volley

E’ un derby a distanza tutto veneto quello che assegna l’ultimo posto ancora vacante nei quarti di finale di Coppa Italia nella giornata del 26 dicembre che chiude il girone di andata di Superlega. Turno interessante quello del “boxing day” anche per la sistemazione delle varie posizioni che definiranno la composizione del primo turno di Coppa Italia in programma tra una settimana con gara secca in casa della meglio piazzata.

A conquistare l’ottavo posto ci proveranno Verona (super favorita visto che parte dai 12 punti attuali) e Padova (che dovrebbe recuperare 2 lunghezze ai “cugini”) ma si trova ad affrontare una delle sfide più attese anche in chiave leadership e titolo di campione d’inverno, visto che alla Kioene Arena arriva l’Itas Trentino primo in classifica, reduce dalla vittoria nel big match di campionato con Perugia e dal successo non semplice contro Tours in Champions League. Ai padovani, 10 punti in classifica finora, servirebbe l’impresa ma non è semplice. Si gioca come tutte le altre partite tranne una alle 18.00 di martedì 26 dicembre.

L’unica partita che si disputerà in anticipo è proprio quella che vede in campo la Rana Verona che sarà di scena sul campo di una Lube Civitanova che, pur senza ancora impressionare per qualità di gioco, arriva da due settimane importanti in cui ha avvicinato sensibilmente il successo nel girone di Champions battendo i cechi dell’LKV Prag e ha sconfitto in trasferta Piacenza al tie break. I veronesi arrivano da due vittorie casalinghe consecutive rigeneranti e dunque si potrebbe assistere, a partire dalle 15.30, ad una bella partita.

Il match più atteso della giornata, però, è quello in programma a Perugia con la Sir Susa Vim seconda in classifica che ospita una Allianz Milano settimo ma capace, nella gara secca, di creare grattacapi a qualsiasi avversario. Padroni di casa che potranno mostrare al pubblico umbro la Coppa del Mondo per Club appena vinta e che cercheranno di riscattare la prova incolore di Trento. 

Altra sfida che promette spettacolo e battaglia è il derby della via Emilia tra Valsa Group Modena e Gas Sales Bluenergy Piacenza. I modenesi sono sesti e proveranno a scalare qualche posizione, i piacentini sono terzi e dunque c’è possibilità che questo sia anche un anticipo del quarto di finale di Coppa Italia. I padroni di casa, recuperati tutti gli effettivi, hanno potuto preparare al meglio il match dopo la rocambolesca vittoria di sette giorni fa a Catania, mentre Piacenza arriva dalla partita non straordinaria con Civitanova e da una vittoria un po’ risicata e comunque sofferta in Champions contro il Benfica che ha comunque fruttato il primo posto in classifica nel girone.

La Mint Monza, quarta in classifica, alle prese con un momento non straordinario di forma, sarà di scena sul campo di un Cisterna che occupa la terz’ultima posizione e ha bisogno di punti come il pane, mentre a Taranto va in scena una sorta di spareggio salvezza anticipato tra la Gioiella Prisma penultima in classifica e il fanalino di coda Farmitalia Catania che sabato scorso ha impegnato severamente Modena. Le due squadre sono divise da 2 punti.

Photo LiveMedia/Giancarlo Dalla Riva