Seguici su

Pallavolo

Volley, Superlega 17ma giornata. La pallavolo sbarca al Forum: che attesa per Milano-Perugia! Trento-Monza promette spettacolo

Pubblicato

il

Flavio Gualberto

La Superlega sbarca al Forum di Assago e la sfida in programma domani, sabato 28 gennaio, tra Allianz Milano e la capolista Sir Safety Susa Perugia diventa subito quella clou in una giornata che ancora una volta promette spettacolo ed emozioni. Ormai è diventata una corsa a chi riuscirà a infrangere per primo l’imbattibilità della squadra umbra che mercoledì è arrivata a quota 28 successi a fila in stagione e non si vuole fermare. Ci ha provato Modena domenica scorsa, ci hanno provato persino i tedeschi del Duren in una sfida che contava poco o nulla nell’ultima giornata del girone di Champions ma niente da fare. Ci proverà Milano che abbandona una volta la sua casa all’ex PalaLido per concedersi un week end in “villa” al Forum di Assago, scelto per la grande richiesta di biglietti e per fare un regalo anche a Perugia che avrà l’onore di calcare un palcoscenico così importante.

Da una parte c’è la squadra più continua del mondo, dall’altra una Milano che è salita sull’altalena ad inizio stagione non sembra voler scendere: a certificare questo andamento a singhiozzo le ultime sei gare, con tre vittorie e altrettante sconfitte per la squadra di Piazza che arriva dallo stop di Verone e ha tanta voglia di riscatto.

L’altro match che può regalare scintille è quello di Trento, dove la squadra di Lorenzetti, reduce dal sesto successo consecutivo in Champions, in rimonta, sul campo della squadra campione d’Europa, lo Zaksa battendo proprio l’Itas in finale, prova a difendere il secondo posto conquistato sette giorni fa grazie al successo di Civitanova (in due giorni i trentini hanno battuto in trasferta le squadre che hanno vinto le ultime tre Champions League) ma se la dovrà vedere contro una delle squadre più in forma del momento, il Vero Volley Monza. Con quattro successi a fila i brianzoli si sono issati al sesto posto in campionato e non sono lontanissimi dalla top 4 (Trento, seconda, dista 5 lunghezze): chi vince può trovare lo slancio giusto per la volata finale e non è escluso che questa sfida possa essere anche un anticipo dei quarti di finale dei play-off. Si gioca domenica alle 18.

Trasferte molto complicate per le altre due big, Civitanova e Modena, che occupano le prime quattro posizioni della classifica. I campioni d’Italia di Civitanova mercoledì sera in Coppa hanno bevuto un brodino caldo in Champions League battendo 3-2 in rimonta il Knack Roselaere ma senza fugare i dubbi sulla competitività ad altissimi livelli e in campionato sono reduci da tre sconfitte a fila, vanno a far visita ad una WithU Verona che ha ritrovato se stessa dopo un filotto di cinque battute d’arresto tra campionato e Coppa Italia, travolgendo domenica scorsa Milano con un secco 3-0 e rimettendosi in carreggiata per la conquista di un posto nei play-off (l’ottavo posto è un punto più su).  Squadre in campo domenica alle 18.

Domenica sera alle 20.45, invece, va in scena una sfida molto interessante a Cisterna con i padroni di casa allenati dal modenese Soli che affrontano il Valsa Group Modena, che, raggiunto il secondo posto solitario tre settimane fa, ha subito tre sconfitte a fila tra Campionato (con Trento e Perugia) e Coppa Cev prima di rialzare la testa mercoledì battendo 3-1 i tedeschi del Luneburg e trovando così il lasciapassare per i quarti di finale dove affronterà Lubiana. Il Cisterna ha perso due delle ultime tre partite disputate, si mantiene a distanza di sicurezza dalla zona calda (in grande fermento) della classifica ma a questo punto vorrebbe centrare l’obiettivo play-off, anche se le è rimasto un solo punticino di vantaggio sulla nona, Verona.

La Gas Sales Bluenergy Piacenza è l’oggetto misterioso di questo torneo: capace, anche dopo l’addio di Bernardi e l’arrivo di Botti, di grandi prestazioni e poi vittima di black out letali. In campionato i piacentini sono reduci dalle due sconfitte inattese con Siena e Monza e sono inchiodati al quinto posto. Mercoledì la squadra emiliana, con il rientro di Leal, ha conquistato i quarti di Coppa Cev battendo il Galati nel silenzio del Palasport per la protesta dei tifosi, ma ancora non si intravede il rientro di Lucarelli, uomo fondamentale per la squadra di Botti. Domenica alle 15.30 la Gas Sales Bluenergy ospita la Gioiella Prisma Taranto, penultima in classifica a -1 dal Padova, che rischia grosso in zona retrocessione e che, per tamponare il problema creato dall’assenza per infortunio dell’opposto Stefani, ha ingaggiato lo schiacciatore opposto francese Ibrahim Lawani, 21 anni, dal Paris Volley.

Da uno spareggio salvezza all’altro, la Emma Villas Aubay Siena ha dovuto incassare in settimana il durissimo colpo del grave infortunio dell’opposto Giulio Pinali, sottoposto ad intervento chirurgico e già certo di non poter rientrare in questa stagione. La reazione del club toscano, reduce da due successi consecutivi che gli hanno permesso di rimettersi in carreggiata, c’è stata sul mercato ed è già agli ordini di coach Pelillo l’esperto (35 anni) opposto polacco Zbigniew Bartman, che in Italia ha giocato a Verona, Taranto e Modena (ultima esperienza nel nostro campionato anno 2014) e arriva dal campionato turco dove vestiva la maglia del Bursa. Al Palasport senese arriva un Padova con il coltello fra i denti: 14 punti i veneti (terz’ultimi), 12 i toscani (ultimi) a sei turni dalla fine: se non è spareggio questo. Anche i veneti stanno attraversando un buon periodo: due successi nelle ultime tre gare disputate. Si gioca domenica alle 15.30.

Photo LiveMedia/Loris Cerquiglini

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online