Seguici su

MotoGP

Moto3,John McPhee precede Ayumu Sasaki e Sergio Garcia e fa suo il GP della Malesia, sesto Dennis Foggia

Pubblicato

il

Trionfo del team Husqvarna Max Racing a Sepang! John McPhee, infatti, si è aggiudicato il Gran Premio della Malesia, diciannovesimo e penultimo appuntamento del Mondiale di Moto3 2022, beffando proprio sul traguardo il suo compagno di scuderia Ayumu Sasaki. Sul tracciato malese (sul quale non si correva dal lontano 2019, per le ben note questioni legate alla pandemia) la classe più leggera ha, come sempre, regalato grandi emozioni, con una corsa nella quale tutti hanno cercato il successo, dato che ormai il titolo è già stato ampiamente assegnato.

Dopo sorpassi e contro-sorpassi, il finale vede lo scatto decisivo di John McPhee (partiva dalla 22a casella delle griglia) che brucia sul traguardo Ayumu Sasaki per appena 48 millesimi, mentre completa il podio Sergio Garcia (Gas Gas Aspar) a 146. Quarta posizione per Jaume Masià (Red Bull KTM Ajo) a 245, quinta per il brasiliano Diogo Moreira (KTM MT) a 319, mentre è sesto Dennis Foggia (Honda Leopard) a 371.

Settima posizione a 5.817 secondi per lo spagnolo Daniel Holgado (Red Bull KTM Ajo), quindi ottava per il giapponese Ryusei Yamanaka (KTM MT) a 6.0, nona per lo spagnolo Ivan Ortolà (KTM Angeluss) a 6.2, quindi completa la top10 il turco Deniz Oncu (Red Bull KTM Tech3) a 6.7. Si ferma in 12a posizione Izan Guevara (Gas Gas Aspar) a 9.1 dopo un pesante errore nel finale, quindi 13° Elia Bartolini (KTM Avintia) a 13.4, davanti ad Andrea Migno (Honda Snipers) a 13.6. Non hanno completato la gara Stefano Nepa (KTM Angeluss), Riccardo Rossi (Honda SIC58) e Alberto Surra (Honda Snipers)

La classifica generale, ad una sola gara dalla conclusione, vede il nuovo campione del mondo Izan Guevara al comando con 294 punti contro i 241 di Sergio Garcia ed i 233 di Dennis Foggia.

LA GARA

La gara ha preso il via con la pista ancora non del tutto asciutta dopo la pioggia del mattino e tanti rischi di cadute, per scaramucce varie sin dai primi metri. Prende il comando delle operazioni Sergio Garcia, mentre Dennis Foggia e Izan Guevara rimangono nelle posizioni di testa. Cadono già nelle prime fasi Stefano Nepa, lo spagnolo David Munoz e il giapponese Tatsuki Suzuki.

Prima di metà gara si forma un gruppetto con 8 piloti al comando con Foggia, Garcia, Moreira, Masià, Sasaki, Guevara, Ortolà e Holgado, mentre inseguono McPhee e Rossi a distanza. A 9 giri dalla conclusione si chiude anzitempo anche la gara di Alberto Surra per una scivolata.

Si arriva agli ultimi 5 giri della corsa con Guevara che conduce il gruppo che, come spesso capita in Moto3, è in fila indiana tra un gioco di scia e l’altro, con Riccardo Rossi che purtroppo finisce la sua domenica per una caduta in curva 1. Passano pochi istanti e il campione del mondo sbaglia tutto e finisce nell’erba di Sepang, rischiando di finire per terra. Nelle ultime battute succede di tutto, con un arrivo a sei emozionantissimo ed il successo di John McPhee davanti al compagno di scuderia Ayumu Sasaki. 

Credit: MotoGP.com Press