Seguici su

Formula 1

F1, Antonio Giovinazzi: “Poche indicazioni per domani, cercherò di guadagnare posizioni”

Pubblicato

il

Dopo un super tempo in Q1 nelle qualifiche per la Sprint Race di domani del Gran Premio del BrasileAntonio Giovinazzi, pilota della Alfa Romeo, si ferma al Q2 in quindicesima posizione. Il suo miglior giro nel Q1, con il tempo di 1:09.342, lo aveva portato al settimo posto, e si poteva sperare anche nella qualificazione al Q3. Così non è stato, purtroppo, e con 1:10.227 (quasi un secondo in più rispetto al tempo del Q1) chiude quindicesimo.

Dopo le qualifiche, ai microfoni di Sky SportGiovinazzi ha spiegato perché abbia alzato il piede nell’ultimo tentativo del Q2 dopo un ottimo primo settore: “Abbiamo usato tre set di gomme in Q1, per il Q2 ne avevamo solo uno, al primo tentativo avevo le gomme usate, nell’ultimo invece ho avuto un bloccaggio in curva 1, quindi ho deciso di abortire il giro. Vedremo come andrà domani, non abbiamo indicazioni, abbiamo fatto pochi giri oggi; cercheremo di guadagnare delle posizioni per domenica“.

Un terzo set di gomme è dunque all’origine del super tempo del Q1 per il pilota della Alfa Romeo; le sue aspettative non lo portavano ad ambire al Q3, tuttavia per domani sperava di partire qualche posizione più in avanti: “Nel Q1 sono andato molto bene perché gli altri hanno usato solo due set di gomme, quindi dopo era normale che si migliorassero; era un buon giro, ma non da settima posizione finale. Forse oggi avremmo potuto centrare il dodicesimo posto ma non è stato così“.

Un commento infine su ciò che lo aspetta domani, la Sprint Race, modalità di qualifica che sembra entusiasmare Giovinazzi; non sarà propriamente come la gara, ma l’obiettivo è comunque quello di scalare posizioni: “Con la Sprint mi divertirò, cercherò di non pensare a niente. Non posso dare tutto perché la gara è domenica, ma proverò a correre qualche rischio per cercare di guadagnare posizioni“.

FOTOCATTAGNI