Giovanni Malagò sui successi dello sport italiano: “Cavalcata fantastica, partita dagli Europei di calcio”

Lo sport italiano d’elite continua a regalare risultati notevoli e l’ultima vittoria della Nazionale italiana di volley femminile a Belgrado, battendo in Finale la forte Serbia, va ad arricchire una serie di riscontri di pregevolissima fattura.

Un’estate dalle grandi emozioni per il Bel Paese che il presidente del Coni Giovanni Malagò ai microfoni di Sky ha valutato con grande soddisfazione: “E’ stata una fantastica cavalcata, partita con l’Europeo di calcio: davvero vorrei che quest’estate dello sport italiano non finisse mai“, le parole del n.1 dello sport nostrano a margine dell’Open d’Italia di golf.

Il bello dello sport è questo, che perdi e il giorno dopo ti puoi rifare“, il riferimento alle azzurre del volley, uscite deluse dai Giochi e riscattatesi nella rassegna continentale. Sono arrivati i complimenti a Paola Egonu: “Un’atleta che il mondo ci invidia, vincente e sensibile: quando il Cio mi chiese a Tokyo un nome per la bandiera olimpica non ho avuto dubbi a indicare lei“.

La chiosa sui trionfi alle Paralimpiadi: “Con loro non siamo cugini, ma fratelli: in molte discipline le federazioni sono apparentate, lavorano insieme. E i risultati di Tokyo ci rendono orgogliosi” (parole riportate dall’Ansa).

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Giovanni Malagò

ultimo aggiornamento: 06-09-2021


Lascia un commento

Calcio a 5, Futsal Week Summer Cup 2021: l’Itala batte 6-0 l’Arabia Saudita e conquista il titolo

Vuelta a España 2021, i promossi e bocciati. Roglic fa tripletta, disastro Lopez e Landa