Ginnastica, Mondiali 2021: le convocate della Russia. Ci sono Melnikova e Urazova dopo le Olimpiadi!

Valentina Rodionenko, CT della Russia, non ha preso tempo e ha svelato la formazione che prenderà parte ai Mondiali 2021 di ginnastica artistica, in programma a Kitakyushu (Giappone) dal 18 al 24 ottobre. Si pensava che si andasse al risparmio, visto che le atlete hanno partecipato alle Olimpiadi di Tokyo 2020 appena un mese fa e invece il quartetto femminile sarà impreziosito da due grandi stelle, capaci di conquistare la medaglia d’oro nella gara a squadre dei Giochi.

La capitana Angelina Melnikova e il giovane fenomeno Vladislava Urazova saranno infatti presenti alla rassegna iridata. La 21enne di Voronezh è stata capace di conquistare anche il bronzo all-around a Tokyo e punta a essere grande protagonista ancora una volta ai Mondiali, dopo le tre medaglie di Stoccarda 2019 (argento nel team event, bronzo nel concorso generale e al corpo libero). La 17enne di Rostov, invece, sarà al suo esordio ai Mondiali assoluti dove aver giganteggiato a quelli juniores del 2019 (quattro medaglie, di cui due d’oro).

Inevitabilmente le due russe si presenteranno nel gruppo delle favorite per la conquista delle medaglie, in attesa di scoprire su quali elementi punteranno le altre Nazionali di riferimento e se ci saranno altre stelle che abbiamo ammirato alle Olimpiadi. Il quartetto selezionato da Rodionenko (non sarà in programma la gara a squadra, si gareggerà soltanto a livello individuale) sarà completato da due esordienti, il cui valore è ancora tutto da misurare: Maria Minaeva e Yana Vorona. Non ci sono spiegazioni ufficiali riguardo all’assenza di Viktoria Listunova, Campionessa d’Europa all-around e anch’ella presente ai Giochi. Al maschile, invece, saranno assenti tutti i ragazzi che hanno giganteggiato alle Olimpiadi.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Gli eSports entrano nel medagliere dei Giochi Asiatici 2022

F1, Stefano Domenicali: “Siamo in grande crescita sotto tutti i punti di vista”