F1, Lewis Hamilton: “Orgoglioso degli Steward, Verstappen mi ha colpito e non si è sincerato delle mie condizioni”

La decisione è stata presa: Max Verstappen dovrà scontare tre posizioni di penalità sulla griglia di partenza nel prossimo GP di Russia di F1. L’olandese, come è noto, è stato sanzionato per quanto accaduto nel 26° giro del GP d’Italia a Monza di ieri: i commissari hanno ritenuto il pilota della Red Bull colpevole nell’aver causato l’incidente alla prima variante con il britannico della Mercedes Lewis Hamilton.

Hamilton, da questo punto di vista, ha espresso soddisfazione ai media presenti in circuito dopo la notizia della penalità al suo rivale per il campionato. “Sono orgoglioso degli Steward. Siamo entrambi due piloti esperti e sappiamo cosa si possa fare e cosa no. Ho dato lo spazio a Max nel primo giro ed ero davanti in quella variante. Lui mi ha colpito“, le parole di Lewis a F1 Insider.

Non sono mai stato colpito alla testa da una macchina prima d’ora. Dobbiamo imparare da quanto è accaduto e se questa cosa viene fatta passare in cavalleria c’è il rischio che ricapiti“, la sottolineatura del britannico poco prima della decisione.

Lewis non ha gradito il comportamento dell’olandese anche per un altro motivo: “Di solito, quando c’è un incidente del genere ci si sincera delle condizioni dell’altro. E’ strano che lui non lo abbia fatto“, la chiosa di Hamilton.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Lewis Hamilton Max Verstappen Mondiale F1 2021

ultimo aggiornamento: 13-09-2021


Lascia un commento

US Open, Novak Djokovic e il sogno Grande Slam sfumato (per sempre?). Ed ora anche superare Nadal e Federer non sarà facile

La MotoGP perderà appeal senza Valentino Rossi dal 2022? Gli scenari e un pilota da Mondiale che (per ora) non c’è