Ciclismo, Ranking UCI (7 settembre): l’Italia risale una posizione! Pogacar in testa, scossoni dopo la Vuelta

Il ranking UCI, la classifica redatta settimanalmente dall’Unione Ciclistica Internazionale, ha subito degli scossoni dopo la Vuelta di Spagna. Non sono però cambiate le prime tre posizioni: lo sloveno Tadej Pogacar, vincitore del Tour de France e assente in terra iberica, resta in testa con 4478 punti e conserva 22 lunghezze di vantaggio sul belga Wout van Aert, anch’egli non presente al terzo Grande Giro della stagione e impegnato al Tour of Britain (ha vinto la prima tappa). Lo sloveno Primoz Roglic resta in terza posizione a 1014 lunghezze di ritardo dal connazionale, pur avendo vinto la Vuelta per la terza volta consecutiva in carriera (ha dunque conservato i punti della passata stagione).

Il francese Julian Alaphilippe e il colombiano Egan Bernal guadagnano rispettivamente una e due posizioni, salendo così al quarto e al quinto posto. Il Campione del Mondo e il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia hanno operato il sorpasso sull’ecuadoriano Richard Carapaz, ora sesto dopo la deludente prestazione offerta in Spagna (era stato secondo alla Grande Boucle e aveva vinto la prova in linea delle Olimpiadi di Tokyo 2020). Scivola indietro di una posizione l’olandese Mathieu van der Poel (ora ottavo) che tornerà a gareggiare domenica prossima in una gara di terza fascia ad Anversa.

A completare la top-10 sono il tedesco Maximilian Schachmann (ottavo, due posizioni guadagnate), il russo Aleksandr Vlasov (nono, retrocesso di una posizione) e la new entry Matej Mohoric: lo sloveno ha recuperato ben dieci posizioni grazie al secondo posto ottenuto al Benelux Tour e ora è decimo, lo spagnolo Alejandro Valverde esce dai migliori dieci (ora è dodicesimo). Da segnalare i balzi in avanti del britannico Adam Yates (13mo, +17) e dello spagnolo Enric Max (18mo, +13 grazie al secondo posto alla Vuelta).

Diego Ulissi resta il migliore italiano, ma perde quattro posizioni e ora è 21mo appena davanti a Sonny Colbrelli, il quale ha vinto il Benelux Tour e ha recuperato ben 13 piazze (ore è 22mo) scavalcando Giacomo Nizzolo (il Campione d’Europa è ora 25mo, -2). Damiano Caruso ha recuperato un paio di posizioni grazie a una vittoria di tappa alla Vuelta (26mo), piccole risalite anche per Matteo Trentin (49mo, +4 grazie a diversi piazzamenti di tappa in terra iberica) e Filippo Ganna (60mo, +2 per il Campione del Mondo a cronometro ora atteso dagli Europei). Giulio Ciccone stabile in 77ma posizione (si è dovuto ritirare dalla Vuelta quando era in lotta per la top-10), Vincenzo Nibali ne perde sette e ora è 92mo (ultimo italiano in top-100, tornerà in gara al Giro del Lussemburgo).

L’Italia recupera una posizione nella classifica per Nazioni e si riprende il quinto posto che aveva perso la scorsa settimana, scavalcando l’Olanda e portandosi a 86,6 punti di distacco dalla Gran Bretagna. Il Belgio resta sempre al comando davanti a Slovenia e Francia. Di seguito i ranking UCI di ciclismo aggiornati a martedì 7 settembre (prossima revisione tra sette giorni esatti): nell’ultimo mese di gare della stagione spiccano Europei, Mondiali, Parigi-Roubaix, Giro di Lombardia.

RANKING UCI INDIVIDUALE (TOP-10)

1. Tadej Pogacar (Slovenia) 4.478
2. Wout van Aert Belgio) 4.456
3. Primoz Roglic (Slovenia) 3.464
4. Julian Alaphilippe (Francia) 2.783
5. Egan Bernal (Colombia) 2.576
6. Richard Carapaz (Ecuador) 2.088
7. Mathieu van der Poel (Paesi Bassi) 2.041
8. Maximilian Schachmann (Germania) 1.849
9. Aleksandr Vlasov (Russia) 1.828
10. Matej Mohoric (Slovenia) 1.817

RANKING UCI ITALIANI (TOP-200)

21. Diego Ulissi 1.461
22. Sonny Colbrelli 1.448
25. Giacomo Nizzolo 1.344
26. Damiano Caruso 1.338
49. Matteo Trentin 952
60. Filippo Ganna 844
77. Giulio Ciccone 673
92. Vincenzo Nibali 596
105. Mattia Cattaneo 494
106. Luca Mozzato 493
110. Davide Ballerini 475
111. Fausto Masnada 473
113. Lorenzo Rota 464
115. Filippo Zana 446
119. Giovanni Aleotti 439
122. Andrea Bagioli 430
131. Gianni Moscon 399
134. Alessandro Covi 394
142. Andrea Pasqualon 373
144. Gianluca Brambilla 371
144. Andrea Vendrame 371
147. Simone Velasco 357
148. Matteo Fabbro 355
155. Fabio Aru 342
164. Elia Viviani 325
167. Lorenzo Fortunato 320
177. Alessandro De Marchi 304
181. Valerio Conti 300
190. Niccolò Bonifazio 288
205. Alberto Bettiol 267
212. Kristian Sbaragli 257
239. Jacopo Mosca 230
244. Domenico Pozzovivo 228
244. Filippo Fiorelli 228
267. Matteo Sobrero 212
289. Fabio Felline 196,71
295. Edoardo Affini 190

RANKING UCI NAZIONI (TOP-10)

1. Belgio 11.971
2. Slovenia 10.560
3. Francia 9.511
4. Gran Bretagna 8742,6
5. Italia 8.656
6. Paesi Bassi 8.257
7. Spagna 7.901
8. Danimarca 7.804,6
9. Australia 7.280
10. Colombia 6.584

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Classifica ATP Jannik Sinner: Auger-Aliassime resta davanti, chiuderà gli US Open in top15

Ciclismo, Filippo Ganna la punta dell’Italia agli Europei. Fase finale di stagione ambiziosa con Mondiali su strada e pista