Calcio, Serie A 2021-2022: il Bologna piega l’Hellas Verona per 1-0, decide la rete di Svanberg

Il Monday Night, posticipo della terza giornata della Serie A 2021-2022, sorride al Bologna. I felsinei, infatti, superano l’Hellas Verona con il punteggio di 1-0 grazie alla rete di Svanberg messa a segno al minuto 78, dopo un match che fino a quel momento aveva concesso ben poco allo spettacolo. Con questo risultato la squadra di mister Mihajlovic si porta in sesta posizione a quota 7 punti, mentre i gialloblù di mister Di Francesco rimangono fermi con 0 punti, fanalino di coda a braccetto con la Salernitana.

Il Bologna si presenta in campo con il classico 4-2-3-1 con Skorupski tra i pali, quindi difesa composta da De Silvestri, Medel, Bonifazi e Hickey,  Svanberg e Dominguez a centrocampo, quindi Orsolini, Soriano e Barrow a sostegno di Arnautovic. Il Verona risponde con il 3-4-2-1 con Montipò in porta, quindi Casale, Gunter, Dawidowicz in difesa, Faraoni, Ilic, Tameze, Lazovic a centrocampo, con Barak e Caprari alle spalle di Simeone.

Il primo tempo procede con le due squadre che mettono in campo tanta volontà, ma anche poca precisione. Di occasioni se ne vedono davvero poche e la più ghiotta porta la firma di Simeone che, nei minuti conclusivi, stacca bene di testa in mezzo alla difesa rossoblù e sfiora il gol del vantaggio con la palla che sibila a lato della porta difesa da Skorupski per questione di centimetri. In precedenza due conclusioni di Barrow (ottimo Montipò) e Soriano (che scheggia il montante) mettono paura alla retroguardia scaligera.

La ripresa riparte con lo stesso spartito. Tante azioni ma anche troppi errori. I due allenatori provano a correggere i rispettivi schieramenti con forze fresche, ma ci pensa uno dei titolari a sbloccare il punteggio al 78′. Dopo una palla persa dell’Hellas, Sansone e Arnautovic vanno all’assalto dell’area avversaria. La palla, in qualche modo, arriva all’accorrente Svanberg che, dai 20 metri, non ci pensa su due volte e lascia partire un bel rasoterra che si insacca all’angolino destro. Bologna che si porta sull’1-0 e si sblocca anche a livello mentale. Skov Olsen sfiora subito il raddoppio con un colpo di testa, quindi a pochi minuti dal novantesimo Arnautovic spara alle stelle da pochi passi. Ancora Bologna vicino al 2-0 con Sansone che, dopo un coast-to-coast, scarica un gran destro dai 20 metri sul quale Montipò sventa in angolo. Il match vede i titoli di coda ed i padroni di casa fanno loro 3 punti decisamente importanti.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Scacchi, Olimpiadi online 2021: ltalia eliminata in Top Division, ma Luca Moroni si regala lo scalpo di Ivanchuk

Calcio a 5, Mondiali Lituania 2021: successi larghi per Repubblica Ceca, Brasile, Marocco e Portogallo