Benelux Tour, Taco van der Hoorn vince la terza tappa in fuga. Battistella 4°, Bisseger leader

Taco van der Hoorn ha vinto la terza tappa del Benelux Tour. Nonostante un percorso completamente pianeggiante (168 km da Essen a Hoogerheide) i fuggitivi sono riusciti a giungere al traguardo, sorprendendo il gruppo che non ha calcolato bene i tempi per andare a riprendere gli attaccanti della prima ora.

Dopo una decina di chilometri, infatti, erano andati via Arjen Livyns (Bingoal Pauwels Sauces WB), Thimo Willems (Sport-Vlaanderen Baloise), Mathias Norsgaard (Movistar), Samuele Battistella (Astana-Premier Tech), Taco Van Der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert) e Luke Durbridge (Team BikeExchange). EF Education-Nippo, Jumbo-Visma e Lotto Soudal li tengono sotto controlli ma poi le cadute di Kasper Asgreen, Elia Viviani e Caleb Ewan cambiano lo scenario e i fuggitivi riescono a giungere al traguardo con un margine di appena quattro secondi sul grosso del gruppo.

Vince il 27enne olandese, che quest’anno si era imposto nella terza tappa del Giro d’Italia dopo tre anni senza successi (quello odierno è il quinto sigillo da professionista). Alle sue spalle si sono piazzati il danese Mathias Norsgaard (Movistar) e l’australiano Luke Durbridge (BikeExchange), quarta piazza per il nostro Samuele Battistella (Astana). Lo slovacco Peter Sagan ha regolato la volata del gruppo principale giunto ad appena 4 secondi.

Lo svizzero Stefan Bisseger conserva la maglia di leader della classifica generale con 19” di vantaggio su Asgreeen e 20” sul connazionale Stefan Kueng, mentre Durbridge ora è quarto a 22”. Domani la quarta tappa delle sette in programma: 166 km completamente pianeggianti da Aalter ad Ardooie.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Ginnastica artistica, si riparte dalla Challenge Cup dopo le Olimpiadi: 5 azzurri a Koper, c’è Macchini

Vuelta a España 2021: impresa solitaria di Primoz Roglic. Tappa, maglia e terzo titolo consecutivo ipotecato