Seguici su

Ciclismo

Vuelta a España 2021, Sepp Kuss: “Non volevo andare in fuga ma possiamo essere soddisfatti di come è andata”

Pubblicato

il

Sepp Kuss è stato uno dei protagonisti della tappa di ieri della Vuelta a España 2021. Il ciclista della Jumbo-Visma, nonostante il compagno di squadra Primoz Roglic fosse in maglia rossa, è andato all’attacco anche se di fatto ha scaricato il suo team dal compito dell’inseguimento.

Nel post gara è stato lo stesso Kuss a spiegare come sono andate le cose: “Sulla prima salita il ritmo era talmente alto che la corsa è esplosa immediatamente. Non era mia intenzione entrare nella fuga”.

Il compito dello statunitense era quello di stoppare eventuali attacchi di avversari potenzialmente pericolosi in classifica: “Quando alcuni corridori che erano vicini nella classifica generale hanno attaccato, li ho seguiti. Non volevamo dare loro tutto lo spazio”.

Quando poi si è ritrovato in fuga ha provato a giocarsi le sue carte ma nonostante abbia chiuso in ottava piazza può comunque ritenersi soddisfatto: “Ho provato a restare con loro e ho sprecato molta energia, che mi è mancata alla fine. Sapevamo sarebbe stato difficile controllare la tappa e ci aspettavamo di essere messi sotto pressione, ma siamo sopravvissuti bene alla giornata. Possiamo essere contenti di com’è andata“.

Foto: Shutterstock

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online