Vuelta a España 2021, il borsino dei favoriti dell’undicesima tappa: qualcuno riuscirà a contrastare Primoz Roglic a Valdepeñas de Jaén?

La Vuelta a España 2021, oggi, torna sul muro di Valdepeñas de Jaén, il quale fu teatro di tre arrivi di tappa tra il 2010 e il 2013. Si tratta di un erta breve e durissima, la quale esalta le caratteristiche dei corridori più esplosivi. In passato vi hanno vinto Igor Anton, Joaquim Rodriguez e Dani Moreno. Chiaramente, sulla carta, l’ex leader Primoz Roglic, che quest’anno ha sfiorato il successo alla Freccia Vallone, non dovrebbe fare prigionieri.

L’unico dubbio è legato alla caduta di ieri. Roglic non sembra essersi fatto nulla, tanto che aveva solo un piccolo strappo sui pantaloncini, ma chiaramente scopriremo solamente durante la frazione odierna se sta bene o meno. Certamente, con la gamba palesata ieri sul Puerto de Almachar, lo sloveno potrebbe dare una bella botta ai rivali di classifica come Enric Mas, Miguel Angel Lopez e Jack Haig. I tre atleti in questione, ad ogni modo, sono i più indicati a dargli del filo da torcere, anche se nessuno vanta un’esplosività accostabile a quella del fuoriclasse della Jumbo-Visma.

LIVE Vuelta a España 2021, tappa di oggi in DIRETTA: finale imprevedibile, Roglic rischia

Potrebbero essere i fuggitivi del mattino, invece, a rompere le uova nel paniere a Roglic. E’ vero che in passato qua non è mai arrivata la fuga, ma va anche detto che, in precedenza, l’arrivo a Valdepeñas de Jaén era sempre stato proposto nella prima settimana. Ciò detto, il fatto che la tappa sia molto breve favorisce il gruppo, anche se bisogna ovviamente vedere se qualcuno è disposto a collaborare con la Jumbo-Visma nella fase di inseguimento degli attaccanti del mattino.

I FAVORITI DELL’UNDICESIMA TAPPA DELLA VUELTA 2021

***** Primoz Roglic
**** Enric Mas, Jack Haig
*** Miguel Angel Lopez, Alexander Vlasov, Felix Grossschartner
** Gino Maeder, Egan Bernal, David De La Cruz, Adam Yates, Sepp Kuss
* Clément Champoussin, Edward Planckaert, Tobias Bayer, Alex Aranburu, Ion Izagirre, Omar Fraile, Wout Poels, Mark Padun, Maximilian Schachmann, Jonathan Lastra, Guillaume Martin, Jesus Herrada, Mauri Vansevenant, James Knox, Simon Carr, Magnus Cort Nielsen, Rudy Molard, Odd Christian Eiking, Andreas Kron, Maxim Van Gils, Harm Vanhoucke, Michael Matthews, Robert Stannard, Lucas Hamilton, Giulio Ciccone, Juan Pedro Lopez, Andrea Bagioli

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Tennis, Lorenzo Musetti al debutto all’US Open ma arriva a Flushing Meadows con il morale a terra

Paralimpiadi 2021, l’organizzazione chiede il supporto di esperti per la gestione dell’emergenza Covid