Ciclismo, Vuelta a Burgos 2021: Edward Planckaert vince la prima tappa, terzo Vincenzo Albanese

La Vuelta a Burgos 2021 è iniziata con il successo di Edward Planckaert. Il belga della Alpecin-Fenix si è imposto nella prima tappa con arrivo sullo strappo finale dell’Alto del Castillo nella cittadina spagnola. Una gara che ha visto anche il podio di Vincenzo Albanese (Eolo-Kometa), terzo al traguardo dietro anche allo spagnolo Gonzalo Serrano (Movistar).

La fuga è partita subito al primo scatto ed ha visto protagonisti Mario Aparicio (Burgos-BH), Joan Bou (Euskaltel-Euskadi), Márton Dina e Sergio Garcia Gonzalez (Eolo-Kometa), Florian Maitre (Team TotalEnergies) e Sergio Roman Martín (Caja Rural-Seguros RGA). Una fuga arrivata a quasi sette minuti di vantaggio, prima del ricongiungimento con il gruppo.

Dopo una serie di attacchi, scatti e controscatti, ai -20 chilometri c’è una caduta, che coinvolge mezza Ineos (Bernal, Adam Yates, Martinez), oltre a Vlasov dell’Astana. Proprio il kazako e Martinez sono quelli che hanno risentito maggiormente della caduta, mentre Bernal ha già fatto gli esami e non ha riscontrato problemi.

Nello strappo finale ci prova Bardet, che parte a inizio salita e prova ad allungare sul gruppo. Ai -200 metri arriva anche Gonzalo Serrano, che salta il francese e sembra involarsi verso la vittoria. Invece Planckaert riesce nello scatto vincente e trova la vittoria, con Albanese che poi chiude terzo.

 

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Valentino Rossi: “Il Red Bull Ring è sempre speciale, ma non è una pista ideale per la Yamaha”

MotoGP, Marc Marquez: “Queste vacanze mi hanno ricaricato, non vedo l’ora di togliermi la ruggine di dosso”