Volley femminile, Italia Campionessa del Mondo Under 20! Azzurrine in trionfo, Serbia demolita

L’Italia è un rullo compressore a Rotterdam (Paesi Bassi), travolge la Serbia con un roboante 3-0 (25-18; 25-20; 25-23) in una Finale a senso unico e trionfa ai Mondiali Under 20 di volley femminile. Le azzurrine sono state impeccabili nell’arco di una settimana memorabile, hanno demolito tutte le avversarie con una forza tecnica fuori dal comune, hanno inanellato sette successi consecutivi e sono meritatamente salite sul trono di questa rassegna continentale.

La Nazionale si impossessa dello scettro di categoria, vinto soltanto una volta nella storia (dieci anni fa, in campo c’erano tra le altre Valentina Diouf e Caterina Bosetti) e riscatta il ko subito nell’atto conclusivo del 2019: Campionesse del Mondo con pieno merito, le azzurre sono in maniera indiscutibile le più forti del Mondo e la doppia affermazione netta contro due grandi scuole come Russia e Serbia nella fase a eliminazione diretta è un sigillo di qualità.

Le ragazze di coach Massimo Bellano hanno dominato il primo set con assoluta disinvoltura, mettendo subito in chiaro le cose contro le arrembanti slave, peraltro già demolite nella seconda fase a gironi. Nel secondo parziale, invece, Kockarevic e Cvetkovic mettono in difficoltà le portacolori azzurre (8-10), ma Omoruryi e Graziani ribaltano la situazione (16-14) e poi ci pensano Frosini e Gardini a segnare il solco decisivo, prima di un finale di marca Omoruyi. Sul 7-3 della terza frazione sembra ormai fatta, ma la Serbia ha un ultimo sussulto e riesce a impattare a quota 10, prima di portarsi sul 17-14 grazie ad una grande Tsima. In quel frangente saltano fuori il muro di Nwakalor e l’ace di Graziani (17-17). Finale punto a punto, l’Italia è più cinica e Guiducci sigla il punto del trionfo.

La regista Gaida Guiducci è stata impeccabile capitana e ha sfruttato al meglio tutte le sue attaccanti: 11 punti a testa per l’opposto Giorgia Frosini (3 muri), per le schiacciatrici Loveth Omoruyi e Beatrice Gardini (3 muri). Prestazione di rilievo anche delle centrali Emma Graziani (8, 2 aces) e Linda Nwakalor (5 punti, 4 muri). Buon apporto dalla panchina da parte dell’attaccante Julia Itume (3) e del martello Stella Nervini (4), bene il libero Martina Armini.

Foto: FIVB

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Italia-Serbia 3-0, Finale Mondiali U20 volley femminile in DIRETTA: azzurre campionesse del Mondo!

F1, Fernando Alonso: “Sono contento, buoni punti per la squadra. Nel finale davo il DRS a Stroll per difendermi da Perez”