Tennis, Giovanni Malagò sul no di Sinner a Tokyo: “Non sono piaciute al sistema sportivo le modalità”

La rinuncia di Jannik Sinner ai Giochi Olimpici di Tokyo 2021 ha provocato un tornado di polemiche e critiche, a partire dall’ex capitano di Coppa Davis Corrado Barazzutti fino alle ultime dichiarazioni rilasciate dal Presidente del CONI, Giovanni Malagò. L’altoatesino si era qualificato sia in singolare che in doppio per la rassegna a cinque cerchi, ma ha deciso di dare forfait in seguito alla sconfitta con Fucsovics al primo turno di Wimbledon.

Con Sinner ho parlato, ci siamo messaggiati. È una scelta. Personalmente la rispetto, ma da Presidente del Coni, da italiano e patriota, non la posso condividere. Musetti farà sicuramente bene e non lo farà rimpiangere, però insomma, le modalità sicuramente al sistema sportivo non sono piaciute“, ha dichiarato Malagò a margine della presentazione dell’Open d’Italia di golf.

Sinner aveva dato la notizia della sua rinuncia tramite un post su Instagram: “Ultimamente non sto giocando bene e ho bisogno di lavorare per crescere e migliorare come giocatore dentro e fuori dal campo“. Al posto del 19enne nativo di San Candido volerà in Giappone Lorenzo Musetti, che prenderà parte alla competizione di singolare e di doppio maschile: “Per me, come per qualsiasi atleta, l’Olimpiade è una grande occasione. Così come lo è sempre giocare per la maglia azzurra e lottare al fianco dei compagni“.

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Giro Rosa 2021, Anna Van der Breggen domina la cronoscalata di Formazza e consolida la sua maglia rosa

F1, Lando Norris: “Sergio ha corso il rischio e non io”