Rugby 7s: due ko e un successo per l’Italia in Portogallo

Due sconfitte contro Russia e Spagna e un successo in extremis contro la Polonia chiudono la prima giornata della prima tappa delle Grand Prix Series di rugby Seven. Questo significa il terzo posto nel girone e un duro quarto di finale contro il Portogallo domani.

Prova a partire in attacco l’Italia, ma dopo il primo pallone perso il pallino passa subito alla Russia. Dopo due minuti arriva cartellino giallo per Cioffi e immediatamente la Russia va in meta e vantaggio per 7-0. Insistono i russi e al 5’ arriva la seconda meta, con gli azzurri che faticano in difesa e non hanno possesso e si va sul 12-0. Italia ha una buona chance con un bel contrattacco, ma un in avanti fa sprecare la meta e la risposta è la terza marcatura della Russia allo scadere e si va al riposo sul 17-0 per gli avversari. Italia che reagisce a inizio ripresa e al 9’ arriva la meta di Salvetti per il 17-7. Ancora un giallo, questa volta a Bertaccini, ma Italia che continua ad attaccare. È un attacco sterile, gli azzurri sembrano non sapere cosa fare palla in mano e, così, passano i minuti senza marcature e Italia che cede all’esordio 17-7.

Avvio nuovamente difficile per l’Italia contro la Polonia, con un errore sul calcio d’avvio e dopo due minuti di gioco polacchi subito in meta e azzurri obbligati a rincorrere lo 0-7 iniziale. Prova a reagire la squadra di Vilk, ma ancora una volta l’ultimo passaggio finisce in un in avanti e occasione sprecata. Insiste l’Italia, fallo polacco e cartellino giallo e a tempo quasi scaduto arriva la meta di Gallimberti al largo e si va al riposo sul 5-7. Torna a spingere la Polonia a inizio ripresa, faticano gli azzurri in difesa e dopo due minuti arriva il raddoppio avversario e punteggio che scappa via sul 5-14. Ottima azione dell’Italia, con Antl che con un calcetto libera Wagenpfeil per il 12-14 con due minuti da giocare. Torna vicino alla meta l’Italia con un’iniziativa di Antl, ma sul prosieguo fischio arbitrale. Quando tutto sembra perso, però, nuovamente Antl si invola, nuovamente pallone per Wagenpfeil e meta del sorpasso a tempo scaduto per il 17-14 finale e primo successo per gli azzurri.

Italia che prova a sorprendere fin da subito la Spagna, cambiando ritmo palla in mano rispetto alle prime due uscite. Ma, ancora una volta, l’attacco è sterile e alla prima occasione gli iberici colpiscono e si portano in vantaggio 7-0. Ma è comunque un’altra Italia e nonostante qualche errore gioca meglio e al quarto minuto va in meta con Salvetti per il 7-7. Cerca subito una risposta la Spagna, ma una francesina evita la seconda meta degli iberici e si va al riposo in perfetta parità. Parità spaccata a inizio ripresa, quando l’Italia sbaglia malamente la ricezione del pallone d’avvio e iberici che marcano subito per il 14-7. Prova a reagire la squadra di Vilk, ma fatica a trovare spazi e idee palla in mano. Ultimo affondo azzurro, ma ancora una volta nulla di fatto e match che si chiude con il +7 spagnolo.

Foto: Rugby Europe

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Grand Prix Series rugby 7 Nazionale Italiana Rugby a 7

ultimo aggiornamento: 05-06-2021


Lascia un commento

Roland Garros 2021: Sinner e Musetti, i numeri confortano. Ora Nadal e Djokovic senza nulla da perdere

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Ho guidato male, domani partenza fondamentale. Abbiamo un buon passo”