Volley femminile, Nations League 2021: l’Italia domina contro la Germania. Secondo successo per le azzurre

Tutto facile per l’Italia che domina la sfida di Nations League di volley femminile contro la Germania e porta a casa la seconda vittoria consecutiva nella manifestazione. Le azzurre si sono imposte col punteggio di 25-21 25-19 25-11 sulle teutoniche. Prova sontuosa di Camilla Mingardi, top scorer di serata con ben 19 punti.

Le azzurre partono subito fortissimo con l’ace di Mazzaro seguito dal mani out di Mingardi da posto due che fissa il parziale sul 6-2. Le ragazze di Bregoli resistono con grande organizzazione al tentativo di rientro delle teutoniche e Bosio è bravissima a servire Mazzaro, dopo uno scambio interminabile, che mette giù il punto del 14-11. La Germania però non molla e grazie al muro di Alsmeier su Mingardi torna in parità (19-19). Nel finale l’Italia alza nuovamente le percentuali in difesa e complice il bellissimo muro di Mingardi su Alsmeier e il clamoroso recupero di Fersino, finalizzato poi da D’Odorico, chiude il primo set 25-21.

Avvio di secondo parziale estremamente equilibrato con l’errore in attacco di Drewniok che viene seguito da quello dai nove metri di D’Odorico (6-6). La schiacciatrice azzurra si fa perdonare poco più tardi mettendo giù una splendida diagonale che vale il 14-12. Nella fase centrale del parziale l’Italia è decisamente più solida e concreta tanto che la bordata di Mingardi e il muro di D’Odorico valgono l’allungo (21-17). Nel finale le ragazze di Bregoli non devono fare altro che controllare prima di chiudere 25-19.

A questo punto le teutoniche subiscono il contraccolpo psicologico mentre le azzurre si esaltano. In men che non si dica l’Italia si ritrova 8-1 nel terzo set. Le padrone di casa gestiscono bene la parte centrale del parziale e grazie al pallonetto spinto di Guerra si portano sul 17-7. Nel finale Mingardi e compagne controllano in maniera diligente e chiudono 25-11 conquistando il secondo successo nella manifestazione dopo quello di ieri ottenuto contro la Corea del Sud.

Foto: FIVB

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket: Stefano Tonut MVP della regular season in Serie A 2020-2021. Un italiano non lo era dal 2013

Canoa velocità, Europei 2021: poche soddisfazioni per gli azzurri nelle specialità olimpiche, dove non arrivano podi