NASCAR, terzo road course del campionato tra i vigneti di Sonoma

Dopo la tradizionale tappa al Charlotte Motor Speedway (North Carolina) per la Coca-Cola 600, la NASCAR Cup Series si sposta a Sonoma per un nuovo evento in cui tutto può succedere. Il round di questo week-end non sarà infatti un ovale, ma un road course ben conosciuto dai protagonisti della seguitissima serie americana.

L’impianto di questa settimana sarà il terzo stradale del 2021, uno dei più famosi della categoria nel quale si corre dal 1989. La pista ha una metratura di 4 chilometri, caratteristici per parecchi sali e scendi che rendono unico questo tortuoso circuito. Insieme al COTA, sede due settimane fa per la prima volta di una gara della NASCAR, il tracciato di Sonoma è uno dei più impegnativi viste le 12 pieghe che lo contraddistinguono.

L’ex Infineon Raceway, non presente nel calendario 2020 in seguito all’emergenza sanitaria, rappresenta una nuova possibilità per tutti i piloti di accedere direttamente ai NASCAR Playoffs di fine anno. Dopo 15 prove disputate, sono 12 coloro che hanno già la certezza di potersi contendere il titolo nelle manifestazioni conclusive. Sono ancora 4 gli slot disponibili e da qui a fine settembre e tutto può accadere in una delle stagioni più appassionati ed incerte degli ultimi anni.

Il primo candidato per il successo è Denny Hamlin che non è ancora riuscito a svettare in questo 2021. Il leader della regular season cerca disperatamente di imporsi in un circuito in cui sfiorò la vittoria nel 2016. In quell’occasione il #11 del Gibbs Racing sfidò nell’ultimo decisivo passaggio il pluricampione Tony Stewart che festeggiò in quella prova l’ultima gioia in carriera.

Sono due i favoriti d’obbligo per questa manifestazione: Martin Truex Jr e Chase Elliott. Il primo, a segno nelle ultime due apparizioni in questo circuito, vanta il maggior numero di affermazioni in questo impianto. Il campione 2017 ha l’occasione di diventare domenica il secondo di tutti i tempi alle spalle di Jeff Gordon, cinque volte vincitore in tra i vigneti californiani.

Il #19 del Gibbs Racing, unico ad entrare tre volte nella victory lane nel 2021, dovrà vedersela con il ‘maestro’ dei road course Chase Elliott. Il campione in carica di Hendrick Motorsport, a segno al COTA sotto un’incessante pioggia, ha l’occasione di inserire nella propria bacheca un nuovo stradale e di vincere la sesta delle ultime sette prove in un ‘non ovale’.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO F1, Christian Horner risponde a Toto Wolff: “Se fossi in lui starei zitto”

MotoGP, Jack Miller: “E’ stata una prima giornata positiva ed è stato bello rivedere i fans”