MotoGP, Aleix Espargarò: “Fine settimana solido e buona prestazione, bello aver guidato la gara”

Il Motomondiale 2021 ha visto culminare oggi, domenica 20 giugno, il fine settimana del GP di Germania, con la gara che si è disputata al Sachsenring, ed è stata valida come ottava tappa del calendario della MotoGP: settimo posto per lo spagnolo Aleix Espargarò, pilota dell’Aprilia Racing Team Gresini.

Queste le sue parole al sito ufficiale del team: “Sono contento del livello che abbiamo raggiunto ma sono anche arrabbiato perché mi aspettavo di poter ottenere qualcosa in più oggi. La realtà della situazione è che siamo senza dubbio nel gruppo di testa, sia in qualifica che in gara, su piste molto diverse tra loro, ma dobbiamo continuare a lavorare per trovare quel passo finale. Oggi ero molto forte all’inizio e poi sono riuscito a mantenere il ritmo piuttosto bene dietro a Marc. Nella fase di gara, quando è caduta qualche goccia di pioggia, è riuscito a staccarsi. Ha iniziato a costruire la sua vittoria in quel momento. Rispetto agli altri ho avuto dei limiti a metà curva, una questione di pochi decimi al giro, ma in questo campionato MotoGP basta questo”.

Caduta per Lorenzo Savadori: “Ovviamente non sono soddisfatto di come è finito il weekend. Sono partito piuttosto bene ed ero nel gruppo che avrebbe giocato per la zona punti, con un buon ritmo. Sfortunatamente, sono caduto. Dobbiamo ancora capire cosa sia successo, ma il risultato finale è un’occasione persa per fare bene. Una nota positiva, nonostante l’incredibile livello di questo campionato, continuo a migliorare e ad avvicinarmi ad alcuni avversari di tutto rispetto”.

Queste inoltre le parole del centauro iberico apparse sul suo profilo Instagram ufficiale: “Fine settimana solido e buona prestazione, bello aver guidato la gara della MotoGP, ma peccato per aver perso alcune posizioni alla fine. Non smettiamo di lavorare, ce la faremo“.

IL POST SU INSTAGRAM DI ALEIX ESPARGARO’

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aleix 41 (@aleixespargaro)

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Basket: Italia, terzo giro di convocati per raduno a Milano e Venezuela. Entrano Fontecchio, Abass, Pajola, Ricci, Tessitori e Moraschini

NASCAR, Kyle Larson concede il tris a Nashville