DIRETTA MotoGP, GP Assen 2021 LIVE: risultati e classifica FP3, Valentino Rossi in top10!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

SEGUI LA DIRETTA LIVE DI FP3 E QUALIFICHE DI F1 ALLE 12.00 E ALLE 15.00

LA CRONACA DELLE FP3 DI MOTOGP

10.57 Grazie per averci seguito, appuntamento alle 13.30 per le FP4.

10.56 Bagnaia si conferma in un momento difficile. Nella Q1 dovrà vedersela con Zarco, Martin e Marc Marquez: non sarà facile strappare uno dei primi due posti per la Q2.

10.55 Valentino Rossi, 42 anni, questa mattina è stato il migliore dei piloti italiani.

10.54 La classifica delle FP3:

1 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 306.0 1’32.336
2 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 304.4 1’32.533 0.197 / 0.197
3 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 311.4 1’32.641 0.305 / 0.108
4 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 308.3 1’32.747 0.411 / 0.106
5 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 307.5 1’32.748 0.412 / 0.001
6 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 309.0 1’32.845 0.509 / 0.097
7 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 307.5 1’32.853 0.517 / 0.008
8 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 308.3 1’32.871 0.535 / 0.018
9 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 302.2 1’32.894 0.558 / 0.023
10 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 313.0 1’32.907 0.571 / 0.013
11 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 312.2 1’32.938 0.602 / 0.031
12 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 315.4 1’32.941 0.605 / 0.003
13 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 313.8 1’32.974 0.638 / 0.033
14 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 302.9 1’33.026 0.690 / 0.052
15 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 313.0 1’33.069 0.733 / 0.043
16 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 309.8 1’33.087 0.751 / 0.018
17 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 312.2 1’33.250 0.914 / 0.163
18 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 305.2 1’33.356 1.020 / 0.106
19 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 306.0 1’33.368 1.032 / 0.012
20 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 306.7 1’33.465 1.129 / 0.097
21 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 309.0 1’33.853 1.517 / 0.388
22 31 Garrett GERLOFF USA Petronas Yamaha SRT Yamaha 300.7 1’34.254 1.918 / 0.401

10.50 Nel complesso la Yamaha sembra una spanna sopra tutte le altre, sia sul giro secco sia in ottica gara. Ma la MotoGP ci ha insegnato a non dare mai nulla per scontato.

10.47 11° Zarco, 12° Bagnaia, entrambi fuori dalla Q1, così come Marc Marquez.

10.45 Valentino Rossi ha chiuso 9° a 0.558 dalla vetta. Non è un caso che il Dottore si stia ritrovando sull’amata pista di Assen. Il 42enne è sicuro che domani scatterà in una delle prime quattro file, ma la sua speranza è di fare ancora meglio.

10.42 Vinales chiude davanti a tutti le FP3 in 1’32″336, 2° Quartararo a 0.197, 3° Pol Espargarò a 0.305. Completano la top10 Aleix Espargarò, Mir, Rins, Nakagami, Oliveira, Valentino Rossi e Miller. Sono questi i piloti qualificati per la Q2.

10.41 VALENTINO ROSSI QUALIFICATO PER LA Q2! Fuori invece Bagnaia.

10.41 Mir trova il guizzo finale ed è 5°. Bene anche Aleix Espargarò, 4° con l’Aprilia.

10.40 Niente da fare, Bagnaia fuori dalla Q2. Potrebbe farcela Valentino Rossi.

10.39 Zarco scavalca Bagnaia, che ora è 11° e quasi fuori.

10.39 Bagnaia non si sta migliorando, rischia l’eliminazione. Rossi ora è 7°.

10.38 Bagnaia è 8° a 0.605.

10.37 ROSSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! E’ 6° a 0.558 da Vinales!

10.36 Doppia soft invece per Bagnaia.

10.36 Valentino Rossi si trova bene con la gomma media all’anteriore e soft al posteriore, dunque riprova ancora con questa accoppiata di mescole.

10.35 Ultimi 5 minuti.

10.34 Cambio gomme, i piloti tornano in pista per l’ultimo time-attack.

10.33 Valentino Rossi ai box in questo momento, ne sta approfittando per rinfrescarsi con una bibita gelata.

10.32 BAGNAIA QUINTO! Giro importante e balzo in avanti per il ducatista, ora a 0.605 da Vinales. I distacchi sono comunque importanti.

10.31 Bagnaia risale in decima piazza a 1″054, ma resta a rischio “taglio”. Valentino Rossi intanto è 12° a 1″116.

10.30 Vinales al comando con 0.261 su Quartararo e 0.415 su Mir. Seguono Oliveira, Aleix Espargarò, Pol Espargarò, Miller, Rins e Savadori.

10.30 Ora Bagnaia è sceso al 12° posto.

10.29 Pazzesco Savadori, è 8° con l’Aprilia!

10.29 VALENTINO ROSSI IN TOP10! E’ 10° a 1″116 da Vinales.

10.28 VINALES TORNA DAVANTI! 1’32″336!

10.27 BALZO IN AVANTI DI VALENTINO ROSSI! E’ 12° a 0.947, la top10 è distante appena 5 centesimi!

10.27 Mir risale ed è 6°.

10.26 Ora Valentino Rossi monta una gomma soft nuova al posteriore (e media all’anteriore, come Quartararo).

10.25 QUARTARARO IN TESTA! 1’32″597 per il francese, fa meglio di 0.089 rispetto a Vinales. Per lui media all’anteriore e soft al posteriore.

10.22 Gerloff, che sostituisce Morbidelli, ha scavalcato Bastianini e Marini, che ora si installano nelle ultime due posizioni.

10.21 Al momento la top10 è la seguente: Vinales, Pol Espargarò, Quartararo, Oliveira, Aleix Espargarò, Rins, Bagnaia, Marc Marquez, Martin e Mir. 12° Zarco, 14° Petrucci, 18° Valentino Rossi, 19° Savadori, 21° Bastianini, 22° Marini.

10.19 Si migliora ancora Vinales, 1’32″686. E’ davvero in forma. Se pensiamo che una settimana fa è arrivato ultimo al Sachsenring…

10.18 Valentino Rossi non ha ancora dato l’assalto al tempo. Si sta concentrando sul passo.

10.16 Gli italiani: 6° Bagnaia, per ora unico qualificato per la Q2; 13° Petrucci, 18° Savadori, 19° Valentino Rossi, 20° Bastianini, 21° Marini.

10.14 VINALES MIGLIORA NETTAMENTE IL TEMPO DI IERI! 1’32″848! E’ il primo a scendere sotto il muro dell’1’33”. Gomme soft per l’iberico. Pol Espargarò è 2° a 0.335.

10.12 1’33″233 per Quartararo, il passo del francese è il migliore, assieme a quello di Vinales. Dunque Yamaha davanti in questa fase.

10.11 Sale ancora Bagnaia! E’ 6° 0.419 da Vinales.

10.10 Da questo momento prenderemo in considerazione la sola classifica combinata.

10.09 Finalmente segnali da Francesco Bagnaia. E’ 6° a 0.513, ma soprattutto è ottavo nel combinato.

10.08 Valentino Rossi non trova ancora il bandolo della matassa.

10.08 Vinales e Quartararo stanno spingendo davvero forte. Yamaha per il momento molto incisiva sul passo.

10.07 1’33″2 per Vinales, sale in testa anche alla classifica delle FP3, oltre che nel combinato.

10.06 Cambia ora la classifica combinata, con Jorge Martin (Ducati Pramac) che sale in decima posizione.

10.05 La classifica delle FP3 vede al comando Aleix Espargarò davanti a Quartararo e Marc Marquez. 14° Valentino Rossi, 18° Bagnaia.

10.04 Scivolata nella ghiaia per Johann Zarco alla curva 3. Nessuna conseguenza per il pilota della Ducati Pramac.

10.02 Ci avviciniamo ai tempi di ieri. 1’33″4 per Aleix Espargarò con l’Aprilia.

10.00 Lecuona davanti con la Ktm in 1’34″2. Siamo ancora oltre un secondo rispetto ai tempi di ieri.

9.58 Media all’anteriore e soft al posteriore per Quartararo. Doppia media per Miller, doppia soft per Zarco. Dunque scelte di gomme molto diverse tra i piloti.

9.57 Soft all’anteriore e media al posteriore per Valentino Rossi.

9.56 Doppia gomma soft per Bagnaia, Vinales, Marini e Bastianini.

9.55 SEMAFORO VERDE! Iniziate le FP3 ad Assen.

9.51 Questi i piloti qualificati virtualmente per la Q2 dopo le prove libere di ieri. Ma con la FP3 tutto potrebbe cambiare.

1 12 M.VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’33.072 22 1’33.241 5
2 44 P.ESPARGARO SPA Repsol Honda Team HONDA 1’33.183 20 1’34.096 5 0.111 0.111
3 88 M.OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’34.422 20 1’33.400 5 0.328 0.217
4 20 F.QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’33.633 18 1’33.491 4 0.419 0.091
5 42 A.RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’33.501 18 1’33.960 6 0.429 0.010
6 93 M.MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’34.048 20 1’33.560 4 0.488 0.059
7 36 J.MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’34.299 12 1’33.701 4 0.629 0.141
8 5 J.ZARCO FRA Pramac Racing DUCATI 1’33.887 19 1’33.708 5 0.636 0.007
9 9 D.PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 1’33.939 18 1’34.134 6 0.867 0.231
10 41 A.ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’33.993 19 1’34.081 6 0.921 0.054

9.50 In tema di Case, nell’enorme storia di Assen hanno primeggiato sei diversi marchi. Comanda la Honda, con 22 successi, seguita a quota 17 dalla Yamaha e a 15 dalla MV Agusta. Sono invece 9 le affermazioni della Suzuki e 7 quelle della Gilera, a cui va sommato il singolo hurrà della Norton.

9.46 Sono tantissimi i successi italiani nel Dutch TT, in quanto se ne contano ben 22. Chiaramente, la stragrande maggioranza di essi portano la firma di Valentino Rossi (8) e Giacomo Agostini (6), ma sono già state citate anche  le 2 affermazioni di Umberto Masetti a inizio anni ’50. Inoltre, non vanno dimenticate le vittorie di Nello Pagani (1949), Remo Venturi (1960), Virginio Ferrari (1979), Marco Lucchinelli (1981), Franco Uncini (1982) e Max Biaggi (2001).

9.44 Tredici uomini sono stati in grado di vincere più di un’edizione, ma solo sei di loro sono stati capaci di imporsi con due moto diverse. Si tratta di Geoff Duke (Norton e Gilera), Mike Hailwood (MV Agusta e Honda), Giacomo Agostini (MV Agusta e Yamaha), Valentino Rossi (Honda e Yamaha) e Casey Stoner (Ducati e Honda).

9.39 DUTCH TT – VITTORIE TOP CLASS
8 – ROSSI Valentino [ITA] (2002, 2004, 2005, 2007, 2009, 2013, 2015, 2017)
6 – AGOSTINI Giacomo [ITA] (1968, 1969, 1970, 1971, 1972, 1974)
5 – DOOHAN Mick [AUS] (1994, 1995, 1996, 1997, 1998)
4 – SURTEES John [GBR] (1956, 1957, 1958, 1959)
4 – HAILWOOD Mike [GBR] (1962, 1964, 1965, 1967)
4 – DUKE Geoff [GBR] (1951, 1953, 1954, 1955)
3 – SCHWANTZ Kevin [USA] (1990, 1991, 1993)
2 – MASETTI Umberto [ITA] (1950, 1952)
2 – SHEENE Barry [GBR] (1975, 1976)
2 – MAMOLA Randy [USA] (1984, 1985)
2 – GARDNER Wayne [AUS] (1986, 1988)
2 – STONER Casey [AUS] (2008, 2012)
2 – MARQUEZ Marc [SPA] (2014, 2018)

9.36 Comprendendo Rossi, sono quattro i centauri in attività a vantare almeno un Dutch TT nel proprio palmarès. Si tratta di Marc Marquez (2 vittorie, datate 2014 e 2018), Jack Miller (che primeggiò a sorpresa nel 2016) e Maverick Viñales (impostosi nell’ultima edizione disputata, quella del 2019).

9.33 Il pilota più vincente in assoluto nella top class è Valentino Rossi, capace di imporsi ben 8 volte, peraltro nell’arco di ben quindici anni! Il Dottore ha primeggiato nel 2002, 2004, 2005, 2007, 2009, 2013, 2015 e 2017. Detiene dunque il primato di successi e di longevità, ma non quello di affermazioni consecutive. Quest’ultimo è ancora oggi condiviso da Giacomo Agostini e Mick Doohan, i quali sono passati per primi sotto la bandiera scacchi per 5 anni di fila (il lombardo lo ha fatto tra il 1968 e il 1972, mentre l’australiano c’è riuscito dal 1994 al 1998).

9.28 Il Dutch Tourist Trophy è la gara più replicata nella storia della classe regina. Solo il Gran Premio d’Italia può vantare un numero analogo di presenze in calendario (72 con il 2021), ma non va dimenticato come la prova della 500cc di Monza 1973 sia stata cancellata dopo il tremendo incidente costato la vita a Renzo Pasolini e Jarno Saarinen, verificatosi nella 250cc.

9.25 “Cattedrale della velocità”. Così viene infatti definita la pista di Assen, dove nei prossimi giorni si assisterà al ritorno del Dutch Tourist Trophy, parte integrante del calendario iridato sin dall’edizione inaugurale del 1949 e assente solo nel 2020, causa pandemia del Covid-19. La gara equivale al Gran Premio d’Olanda, ma in realtà non ha mai assunto ufficialmente tale denominazione. Anzi, sino al 2015 si correva ancora nella giornata di sabato. La tradizione è stata cambiata nel 2016, quando gli organizzatori si sono piegati alle logiche moderne, trasferendo la competizione alla domenica. Sarà, peraltro, l’ultima prova prima della pausa estiva. Infatti non è previsto alcun GP nel mese di luglio e si tornerà in pista solo a inizio agosto.

9.23 Al momento c’è un pallido sole ad Assen, una buona notizia per Valentino Rossi e Bagnaia: entrambi infatti devono provare a dare l’assalto alla top10 (e dunque alla Q2).

9.22 Ricordiamo che Franco Morbidelli è assente a causa dell’infortunio al ginocchio. Al suo posto c’è l’americano Gerloff, ieri ultimo con la Yamaha Petronas.

9.20 La classifica combinata dopo le prove libere del venerdì.

1 12 M.VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’33.072 22 1’33.241 5
2 44 P.ESPARGARO SPA Repsol Honda Team HONDA 1’33.183 20 1’34.096 5 0.111 0.111
3 88 M.OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’34.422 20 1’33.400 5 0.328 0.217
4 20 F.QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP YAMAHA 1’33.633 18 1’33.491 4 0.419 0.091
5 42 A.RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’33.501 18 1’33.960 6 0.429 0.010
6 93 M.MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’34.048 20 1’33.560 4 0.488 0.059
7 36 J.MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’34.299 12 1’33.701 4 0.629 0.141
8 5 J.ZARCO FRA Pramac Racing DUCATI 1’33.887 19 1’33.708 5 0.636 0.007
9 9 D.PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 1’33.939 18 1’34.134 6 0.867 0.231
10 41 A.ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’33.993 19 1’34.081 6 0.921 0.054
11 30 T.NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU HONDA 1’34.004 19 1’35.726 3 0.932 0.011
12 43 J.MILLER AUS Ducati Lenovo Team DUCATI 1’34.245 21 1’34.066 6 0.994 0.062
13 32 L.SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’34.098 16 1’34.461 4 1.026 0.032
14 63 F.BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team DUCATI 1’34.265 22 1’34.832 4 1.193 0.167
15 89 J.MARTIN SPA Pramac Racing DUCATI 1’35.292 17 1’34.339 5 1.267 0.074
16 73 A.MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL HONDA 1’34.916 20 1’34.358 6 1.286 0.019
17 46 V.ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT YAMAHA 1’34.431 22 1’34.777 6 1.359 0.073
18 33 B.BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 1’34.491 20 1’34.766 5 1.419 0.060
19 27 I.LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 1’34.510 19 1’34.539 5 1.438 0.019
20 23 E.BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama DUCATI 1’35.253 20 1’34.658 6 1.586 0.148
21 10 L.MARINI ITA SKY VR46 Avintia DUCATI 1’35.506 18 1’36.216 6 2.434 0.848
22 31 G.GERLOFF USA Petronas Yamaha SRT YAMAHA 1’35.961 14 1’35.744 4 2.672 0.238

9.16 La terza sessione di prove libere scatterà alle 9.55 e durerà 45 minuti.

9.15 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live delle FP3 del GP d’Olanda 2021 di MotoGP.

Come seguire le qualifiche in tvLa cronaca della FP1La cronaca della FP2La presentazione delle qualifiche

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP d’Olanda, nono round del Mondiale 2021 di MotoGP. Sullo storico tracciato di Assen godremo di un grande spettacolo e l’esito è assai incerto.

Nel primo giorno di prove libere la Yamaha con Maverick Vinales ha battuto un colpo e il leader del campionato Fabio Quartararo ha fatto vedere ottime cose sulla durata. Il transalpino si è molto concentrato sul trovare la messa a punto ideale in vista della domenica, ovviamente non sottovalutando l’importanza del time-attack, specialmente su una pista come questa su cui sorpassare è complicato.

Di tenore diverso il primo giorno di prove della Ducati. Il primo dell’elenco è stato Johann Zarco: l’alfiere del Team Pramac ha provato a salvare l’onore della Rossa, ma l’ottavo tempo descrive i problemi della scuderia di Borgo Panigale. Criticità che sono purtroppo condensate in Francesco Bagnaia. Dovranno cambiare registro anche Valentino Rossi e Marc Marquez. Il “Dottore” spera di poter entrare in Q2, trovando maggior costanza di rendimento sulla Yamaha Petronas, mentre lo spagnolo si augura di non dover ripetere la brutta esperienza della FP2 nel corso della quale è stato letteralmente disarcionato dalla sua Honda.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE delle prove libere 3 del GP d’Olanda, nono round del Mondiale 2021 di MotoGP: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia con la FP3 prevista alle 09.55, mentre la FP4 ci sarà alle 13.30 a precedere le qualifiche dalle 14.10. Buon divertimento!

Credit: MotoGP.com Press

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1 su TV8, orario qualifiche GP Stiria: programma in chiaro, differita, streaming

MotoGP, risultati FP3 GP Olanda: Valentino Rossi vola in Q2! Fuori dai 10 Bagnaia e Marquez