Classifica ATP Matteo Berrettini: come cambierebbe il ranking in caso di vittoria al Queen’s. E Federer…

Matteo Berrettini va a caccia quest’oggi del quinto titolo ATP della carriera, il secondo sull’erba. Il romano, infatti, è in finale al Queen’s e proverà a diventare il primo italiano di sempre a vincere nello storico torneo londinese che precede Wimbledon. In finale il numero nove del mondo se la vedrà con il tennista di casa Cameron Norrie, che cerca ancora la prima affermazione nel circuito dopo le tre precedenti finali perse.

Una stagione finora davvero eccellente quella di Berrettini, che ha già vinto a Belgrado e ha raggiunto la semifinale a Madrid e i quarti di finale al Roland Garros. Risultati che hanno permesso al tennista romano di consolidare la sua settima piazza nella Race to Torino, con buonissime chance nei prossimi mesi di poter davvero centrare la qualificazione al Masters di fine anno.

Guardando al ranking ATP, invece, Berrettini è in nona posizione, ma ha messo nel mirino da tempo l’ottava piazza di Roger Federer. Il romano è attualmente a 4268 punti contro i 4815 dello svizzero, ma in caso di vittoria il divario si ridurrebbe ulteriormente, con l’azzurro che salirebbe a 4468 e dunque a meno di quattrocento punti (347 per la precisione) dal campione di Basilea.

Berrettini è già poi sicuro di essere una delle prime otto teste di serie a Wimbledon e quindi almeno fino ai quarti di finale è sicuro di non affrontare uno dei big. I Championships sono certamente un obiettivo di Matteo, che si presenta con grandi ambizioni e con la possibilità di fare davvero molta strada ed arrivare lontano. Risultati che porterebbero Berrettini ad un ulteriore salto in classifica, Federer è avvisato….

PROIEZIONI RANKING ATP MATTEO BERRETTINI

Vittoria nella finale del Queen’s – nono a 4468 punti (-347 da Roger Federer)

Sconfitta nella finale del Queen’s – nono a 4268 punti (-547 da Roger Federer)

 

FOTO LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Nocematta
Nocematta
3 mesi fa

Salve, segnalo alla redazione un errore nell’articolo: Matteo ha raggiunto la finale a Madrid e non la semifinale come riportato. Fu sconfitto da Zverev in tre set

Moto2, risultati warm-up GP Germania 2021: Raul Fernandez dominante, bene Di Giannantonio e Dalla Porta tra gli italiani

Calcio a 5 femminile, Serie A 2021: Montesilvano è Campione d’Italia