Beach volley, World Tour 2021 Ostrava. Rossi/Carambula: tutte le combinazioni per le Olimpiadi. 5 coppie azzurre al via

L’appuntamento è di quelli importanti: c’è la terza coppia italiana da qualificare per i Giochi Olimpici di Tokyo. Dopo Lupo/Nicolai e Menegatti/Orsi Toth, l’Italia del beach volley spinge Enrico Rossi e Adrian Carambula verso la loro prima Olimpiade assieme. Manca poco, si potrebbe dire pochissimo ma l’ultimo torneo di qualificazione olimpica, in programma da domani a domenica a Ostrava in Repubblica Ceca (4 stelle) nasconde sempre grandi incognite.

Un ingresso ai quarti di finale darebbe alla coppia azzurra (tre volte semifinalista negli ultimi tre tornei) la certezza della qualificazione a Tokyo ma in realtà può bastare anche meno. In caso di nono posto degli azzurri, infatti, servirebbe un podio composto contemporaneamente dai loro rivali, i lettoni Samoilovs-Smedins primi, i cileni Grimalt-Grimalt secondi e i polacchi Kantor-Losiak terzi o quarti per estrometterli.

In caso di diciassettesima posizione degli italiani, invece, i lettoni dovrebbero arrivare almeno secondi, i cileni almeno terzi e i polacchi almeno quinti, il tutto contemporaneamente. C’è anche una remotissima possibilità, solo nell’ultimo caso, che la coppia italiana possa essere scavalcata dagli olandesi Varenhorst/Van de Velde (vittoriosi contro Rossi/Carambula nella finale per il terzo posto domenica scorsa) ma servirebbe un successo della coppia olandese. Insomma, è quasi fatta ma bisogna ancora aspettare a cantare vittoria.

Si partirà domani con le qualificazioni che per l’Italia vedranno al via due coppie maschili: Windisch/Cottafava e Ranghieri/Viscovich a caccia di un posto nel tabellone principale, dove sono già inseriti Rossi/Carambula, Lupo/Nicolai in campo maschile e Menegatti/Orsi Toth, unica coppia azzurra iscritta al torneo femminile.

Foto Fivb

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rally, appuntamento in Sardegna per una nuova sfida tra Hyundai e Toyota

Basket, Playoff Serie A 2021: Olimpia Milano e Virtus Bologna provano a strappare il pass per le Finali già in gara 3