ATP Queen’s 2021: Cameron Norrie sconfigge Shapovalov, sarà l’avversario di Matteo Berrettini in finale

Non riesce la doppia vittoria in un giorno a Denis Shapovalov, che in apertura di giornata aveva completato il quarto di finale con l’americano Frances Tiafoe vincendo l’altro set per 6-4 dopo il 6-3 di ieri. In finale all’ATP 500 del Queen’s va Cameron Norrie, padrone di casa, che vince la semifinale per 7-5 6-3 in un’ora e 33 minuti e giocherà per la prima volta l’ultimo atto sia in patria che sull’erba. Sarà la sua quarta volta in finale, dopo che ha perso le prime tre: salirà al numero 34 del mondo, che diventerà 29 in caso di vittoria. La sfida ora è quella a Matteo Berrettini, il numero 1 del seeding che ha confermato le premesse.

Il primo parziale si apre con il break immediato a favore di Norrie, che lo conquista a 30 dopo essersi trovato 0-40, ma sul 3-2 è Shapovalov a riprendersi il maltolto, stavolta senza perdere neppure un punto. Si procede in maniera regolare, con entrambi i giocatori che della spinta da fondo fanno un mantra nel tempo che resta, fino a quando arriva per la seconda volta, sul fronte del britannico, il servizio strappato a 30 e con esso il set.

All’inizio del secondo il canadese è costretto a chiedere un medical time out, a causa di qualche problema nella parte inferiore del corpo, ma più delle questioni fisiche, e della palla break non sfruttata nel game d’apertura, è altro a far male. Norrie si conferma ostico, ha due chance sul 3-2 e sfrutta quella sul 4-3, complici anche un paio di errori di Shapovalov, e guadagna la finale sul terreno patrio.

La fallosità del canadese è confermata anche dal conteggio vincenti-errori gratuiti, 13-22 per lui contro il 21-16 di Norrie. Di poco migliori anche tutte le statistiche sulla prima, ma è la seconda del britannico a prevalere più nettamente (57%-37%).

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
ATP Queen's 2021 Cameron Norrie Denis Shapovalov Matteo Berrettini

ultimo aggiornamento: 19-06-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

MotoGP, Francesco Bagnaia: “Avevo il terzo miglior passo, pronti sulla distanza. Importante partire bene”

F1, Pierre Gasly: “Mi trovo a mio agio con la macchina, domani sarà battaglia con le Ferrari”