Seguici su

Pallavolo

Volley, Nations League 2021: i convocati dell’Italia. Tanti giovani di talento, alcuni sognano le Olimpiadi

Pubblicato

il

Una squadra giovane ma non solo. Ci sono tanti talenti nella formazione azzurra allenata dagli assistenti di Gianlorenzo Blengini, Antonio Valentini e Francesco Mattioli, che domani, venerdì 28 maggio, inizia la sua avventura nella VNL di Rimini. E’ una squadra che pesca a piene mani dalle Nazionali giovanili che negli ultimi anni sono riuscite a salire sul podio nelle varie competizioni nazionali e che comprende anche diversi giocatori che potrebbero puntare alla convocazione per Tokyo e che, quindi, vorranno assolutamente farsi trovare pronti al momento delle scelte di Blengini.

I convocati sono i seguenti. ALZATORI: Riccardo Sbertoli, Luca Spirito. OPPOSTI: Luca Vettori, Giulio Pinali. SCHIACCIATORI: Alessandro Michieletto, Francesco Recine, Mattia Bottolo, Oreste Cavuto, Daniele Lavia, Davide Gardini. CENTRALI: Gianluca Galassi, Lorenzo Cortesia, Leandro Mosca. LIBERI: Fabio Balaso, Filippo Federici, Leonardo Scanferla.

Le scelte sono abbastanza facili da spiegare: di questo gruppo fanno parte tutti gli atleti convocati inizialmente che, anche per via del Covid, non sono riusciti a fare esperienze importanti a livello internazionale nelle ultime stagioni. In più ci sono alcuni elementi che potrebbero rientrare in gioco per Tokyo, a partire da Luca Vettori, l’opposto che potrebbe essere chiamato come vice-Zaytsev, fino agli schiacciatori Daniele Lavia e Alessandro Michieletto che potrebbero giocarsi l’ultimo posto disponibile per i Giochi, qualora Blengini decidesse di portare con sè uno schiacciatore come Jiri Kovar dalle caratteristiche molto specifiche ma utilissime alla causa.

Alternativa a Kovar potrebbe essere proprio la scelta di un secondo libero, come accadde a Rio e a quel punto Fabio Balaso avrebbe sicuramente la precedenza su tutti gli altri. Di questo gruppo fa parte anche Riccardo Sbertoli che, a meno di sorprese dell’ultima ora, sarà inserito nei 12 da portare a Tokyo come alternativa a Simone Giannelli.

Particolare attenzione per tre elementi che potranno essere giocatori di grande prospettiva: Francesco Recine, reduce da un grande campionato a Ravenna, Lorenzo Cortesia, il centrale di Trento, spesso chiamato in causa da Lorenzetti e Mattia Bottolo, giovanissimo schiacciatore ricevitore di Padova che potrebbe davvero diventare uno dei punti di riferimento futuri della Nazionale azzurra.

Foto Fivb

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online