VIDEO Giro d’Italia 2021, highlights tappa di oggi. Bernal attacca sul Giau e vince, Caruso stupendo 2° in classifica

Egan Bernal ha vinto la 16ma tappa del Giro d’Italia 2021, 153 km da Sacile a Cortina d’Ampezzo, grazie a un fulmineo attacco sul Passo Giau. Il colombiano ha ampliato sensibilmente il proprio vantaggio sul più immediato inseguitore in classifica generale, ovvero. Damiano Caruso, confermatosi sempre più solido in salita e ora attardato di 2’24” dalla maglia rosa: può sognare in grande, è estremamente concreto e ha una forma fisica davvero invidiabile.

Doveva essere la frazione regina di questa Corsa Rosa e invece gli organizzatori, dopo una trattativa col sindaco dei ciclisti, hanno deciso di tagliare il Passo Fedaia e il Passo Pordoi a causa delle avverse previsioni meteo. Si è salvato soltanto il Passo Giau, una salita di 9,9 km al 9,3% di pendenza media. Su questa ascesa un indemoniato Egan Bernal ha deciso di rompere gli indugi, attaccando in prima persona e mettendo in crisi tutti gli avversari.

La discesa di 17 km verso Cortina d’Ampezzo è stata presa con le dovute accortezze, Bernal ha vinto la frazione in solitaria davanti al francese Romain Bardet e a Caruso (giunti insieme a 27”). Giulio Ciccone e il britannico Hugh Carthy hanno chiuso a 1’18” e 1’19” dal vincitore. Il russo Aleksandr Vlasov paga 2’11”, il britannico Simon Yates transita a 2’37”. Il belga Remco Evenepoel è andato alla deriva sul Giau, perdendo oltre 20 minuti. La frazione era stata animata dall’attacco di Vincenzo Nibali, Davide Formolo e altri quattro uomini su La Crosetta, ma lo Squalo e i compagni di fuga sono stati ripresi sulle prime rampe del Giau. Di seguito il VIDEO con gli highlights e la sintesi della tappa di oggi al Giro d’Italia 2021.

VIDEO HIGHLIGHTS TAPPA DI OGGI GIRO D’ITALIA 2021

L’ATTACCO DI EGAN BERNAL SUL GIAU

L’ARRIVO DI EGAN BERNAL

L’ARRIVO DI CARUSO E BARDET

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Giro d’Italia 2021, Vincenzo Nibali in fuga con onore e orgoglio. Le prossime occasioni per lasciare il segno

Tappa regina mutilata e assenza di immagini tv: Giro d’Italia, una doppia figuraccia mondiale