Vela, Berta-Caruso restano in lotta per le medaglie agli Europei 470. Sprofondano in classifica tra gli uomini Ferrari-Calabrò

Terza giornata di gara che va in archivio regolarmente a Vilamoura (Portogallo) in occasione dei Campionati Europei 2021 della classe olimpica 470. Quest’oggi, in condizioni di vento leggero e di temperature elevate, si sono disputate altre due regate di qualificazione per tutte le flotte della manifestazione. Il calendario prevede altre quattro regate prima delle Medal Race di venerdì 7 maggio, in cui verranno assegnati i titoli continentali e open.

Italia ancora in lotta per le medaglie nel 470 femminile con l’equipaggio formato da Elena Berta e Bianca Caruso (bronzo agli ultimi Mondiali, già selezionate per l’Olimpiade di Tokyo), che mette a segno due settimi posti parziali risalendo in settima piazza europea con 52 punti totali, a -19 dalla zona podio. Davanti a tutti la Spagna con Silvia Mas Depares e Patricia Cantero Reina a quota 16 punti.

Sprofondano invece in campo maschile gli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò, che pagano la squalifica di ieri (su protesta dei britannici per un diritto di precedenza in boa) con un parziale odierno di 20-20 e si attestano al 14° posto europeo a quota 85 punti. A questo punto l’obiettivo diventa la Medal Race, distante attualmente 23 punti. Al comando della graduatoria continentale sempre i francesi Kevin Peponnet e Jeremie Mion, mentre la Nuova Zelanda è in testa alla classifica open con Paul Snow-Hansen e Daniel Willcox.

Da segnalare infine la buona giornata nel 470 misto (classe che dovrebbe diventare olimpica a Parigi 2024) della coppia italiana composta da Alessio Gradoni e Alessandra Dubbini, che risale in sesta piazza europea (settima open) con un 16-4 e resta in corsa per un podio continentale distante 15 punti.

Credit: Uros Kekus Kleva free editorial Use

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Judo, Grand Slam Kazan: i tabelloni degli italiani. Sorteggio a luci e ombre, percorso minato per Centracchio e Bellandi

Internazionali d’Italia 2021 Roma: definiti gli accoppiamenti finali nelle pre-qualificazioni maschili e femminili. In palio il Foro Italico