Tuffi, Coppa del Mondo Tokyo 2021: Wolfram vince dai 3 metri. Sei italiani qualificati ai Giochi

Si chiude la Coppa del Mondo 2021 di tuffi nell’Acquatic Centre di Tokyo con una bella finale dal trampolino 3 metri uomini, ultima gara in programma. Il successo è andato al tedesco, ex piattaformista e redivivo dopo un infortunio grave alla spalla, Martin Wolfram, che ha saputo rimontare progressivamente dopo le prime serie di tuffi per poi issarsi al comando e non mollare più la vetta.

Il punteggio finale dice 467,75 punti per Wolfram, che ha preceduto Heatly (Gran Bretagna) e Jandard (bronzo), con l’altro britannico, Goodfellow, in testa per le prime tre serie. Erano i principali favoriti Heatly e Goodfellow, ma sono stati beffati. Lorenzo Marsaglia non era presente in gara dopo aver perso la qualificazione in semifinale per pochi decimi di punto, ma il tuffatore romano resta comunque in possesso di un’ottima carta olimpica anche nella gara singola, dopo averla conquistata anche nel synchro, con Giovanni Tocci, e sempre dai tre metri.

Complessivamente si chiude una manifestazione più che positiva per l‘Italia, che ha centrato i pass olimpici con le coppie del synchro Bertocchi/Pellacani e Marsaglia/Tocci dai tre metri, nelle prove singole con Jodoin Di Maria (piattaforma 10m, oltre alla già qualificata Noemi Batki) e Marsaglia (3 metri). Non sono esclusi possibili ripescaggi per le gare individuali, per Tocci, Pellacani e Bertocchi dai 3 metri, Larsen dai 10m maschili, ma tutto dipenderà dai contingenti dei Paesi già qualificati, soprattutto dalle decisioni prese in merito alle gare synchro, e cioè se verranno disputate con gli stessi atleti delle prove individuali o se si deciderà di cambiare e quindi portare qualche atleta in più. Le dead line per presentare ufficialmente le squadre è il 5 luglio 2021. Per ora, quindi, sei azzurri qualificati a Tokyo 2021, ma il contingente potrebbe anche ampliarsi…

FOTO: La Presse.

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Internazionali d’Italia 2021, Moroni strappa la wild card per le qualificazioni. Cecchinato accede direttamente

Giro d’Italia 2021, falsa positività al Covid-19 per Alessandro Tonelli. Lo sostituisce Filippo Zana