Superbike, Razgatlıoğlu si conferma anche nella FP2. Terzo tempo per Rinaldi

Toprak Razgatlıoğlu si conferma al comando della classifica al termine della FP2 del GP dell’Estoril per i protagonisti del Mondiale Superbike. Il turco di casa Yamaha ha realizzato il miglior crono della sessione pomeridiana in 1.37.284. Secondo tempo per l’inglese Scott Redding (Ducati) davanti al al nostro Michael Ruben Rinaldi (Ducati), pronto a rifarsi dopo una mediocre prestazione in Spagna.

La giornata odierna conferma i valori visti in Aragona con una Kawasaki che sembra in gestione contro Yamaha e Ducati. La moto di Borgo Panigale insegue le due marche giapponesi che devono difendersi sul lungo rettilineo dell’Estoril.

Quarto posto per l’americano Garrett Gerloff (Yamaha) davanti alle due Kawasaki degli inglesi Jonathan Rea ed Alex Lowes. Decimo posto per il nostro Andrea Locatelli (Yamaha), mentre si colloca diciassettesimo Axel Bassani (Ducati).

Da sottolineare una sospensione a 2 minuti e 38 dalla conclusione del giapponese Kohta Nozane, scivolato all’uscita dell’ultima curva fortunatamente senza conseguenze. I commissari hanno interrotto il turno riportate in sicurezza il circuito.

La classifica conclusiva della FP2

1 54 RAZGATLIOGLU Toprak Yamaha YZF R1 1’37.284 23 319 1’37.284
2 45 REDDING Scott Ducati Panigale V4 R 1’37.334 +0.050 23 320 1’37.334
3 21 RINALDI Michael Ruben Ducati Panigale V4 R 1’37.815 +0.531 19 321 1’37.815
4 31 GERLOFF Garrett Yamaha YZF R1 1’37.826 +0.542 18 320 1’37.826
5 1 REA Jonathan Kawasaki ZX-10RR 1’37.831 +0.547 21 322 1’37.831
6 22 LOWES Alex Kawasaki ZX-10RR 1’37.836 +0.552 22 320 1’37.836
7 66 SYKES Tom BMW M 1000 RR 1’38.039 +0.755 14 315 1’38.039
8 50 LAVERTY Eugene BMW M 1000 RR 1’38.123 +0.839 19 322 1’38.123
9 94 FOLGER Jonas BMW M 1000 RR 1’38.140 +0.856 16 318 1’38.140
10 55 LOCATELLI Andrea Yamaha YZF R1 1’38.254 +0.970 23 318 1’38.254
11 60 VAN DER MARK Michael BMW M 1000 RR 1’38.293 +1.009 18 319 1’38.293
12 91 HASLAM Leon Honda CBR1000 RR-R 1’38.427 +1.143 14 320 1’38.427
13 19 BAUTISTA Alvaro Honda CBR1000 RR-R 1’38.469 +1.185 17 324 1’38.469
14 44 MAHIAS Lucas Kawasaki ZX-10RR 1’38.483 +1.199 19 316 1’38.483
15 7 DAVIES Chaz Ducati Panigale V4 R 1’38.644 +1.360 4 316 1’38.644
16 53 RABAT Tito Ducati Panigale V4 R 1’38.710 +1.426 18 321 1’38.710
17 47 BASSANI Axel Ducati Panigale V4 R 1’38.716 +1.432 20 318 1’38.716
18 3 NOZANE Kohta Yamaha YZF R1 1’39.036 +1.752 16 309 314 1’39.036
19 32 VINALES Isaac Kawasaki ZX-10RR 1’39.237 +1.953 18 312 1’39.237
20 23 PONSSON Christophe Yamaha YZF R1 1’39.723 +2.439 20 312 1’39.723
21 76 CAVALIERI Samuele

Foto: Valerio Origo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

MotoGP, Alex Rins: “Mi preoccupa la qualifica. Dobbiamo essere bravi domani per partire davanti”

Giro d’Italia, Simon Yates: “Stavo mirando alla vittoria di tappa. C’è ancora distacco con Bernal, ma ci proverò”