Masters 1000 Madrid: Alexander Zverev elimina Rafael Nadal, il torneo perde la superstar di casa

Il colpo della giornata lo firma Alexander Zverev, e proprio là dove in pochi se lo sarebbero aspettato, a Madrid. Il tedesco firma l’impresa e batte con un doppio 6-4 Rafael Nadal, togliendo al torneo l’ultimo spagnolo in gara e impedendogli di ritornare a quel numero 2 del mondo che è ancora occupato dal russo Daniil Medvedev. Sarà rematch con Dominic Thiem, domani, per la semifinale del pomeriggio alla Caja Magica.

Eppure il primo set di sensazioni ne regala di ben diverse, almeno per quel che riguarda le fasi iniziali. Nadal, infatti, il break a zero lo trova nel sesto game e di forza, il che lascia pensare a un ribaltarsi dell’andamento dei precedenti (0-2 Zverev dopo un 5-0 per il mancino di Manacor), ma la questione ritorna irrisolta, per l’iberico, poco dopo. Arriva un parziale di quattro giochi consecutivi del tedesco, che vince anche il fondamentale ottavo, lottato gioco (dopo una discussione per una chiamata tardiva del challenge, che in questo torneo sul campo Manolo Santana si può chiamare, da parte di Nadal), trova un altro break nel nono e chiude per 6-4.

Il numero 3 del mondo, piuttosto disorientato dalla situazione, non è costante quando si tratta di trovare i colpi: è una giornata no. Questa, unita alla continua potenza sfoderata col dritto da Zverev, fa sì che di servizio perso ne arrivi un altro, quello sul 2-2. Nadal lotta, perché è questa la sua natura, ma è il suo avversario ad andare più vicino al doppio break che non il contrario. La conseguenza naturale è un altro 6-4, che chiude in un’ora e tre quarti il cammino di “Rafa” in terra madrilena.

Quelli di oggi sono i set numero 5 e 6 persi consecutivamente da Nadal contro Zverev, e per di più con un saldo vincenti-gratuiti che denota tutta la differenza del mondo: 6-17 per l’uno, 28-25 per l’altro. Nondimeno, è da rimarcare il rendimento nei punti vinti con la prima: 62%-82% a favore del tedesco.

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Alexander Zverev Masters 1000 Madrid 2021 Rafael Nadal

ultimo aggiornamento: 07-05-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

F1, Sergio Perez: “Giornata complicata, dobbiamo ritrovare il passo sul giro secco per la qualifica”

F1, Esteban Ocon: “La nuova curva 10 è interessante. Abbiamo provato molte cose su entrambe le vetture”