Giro d’Italia 2021, Diego Ulissi: “Bettiol è stato il più forte. Sono contento della mia condizione”

Digo Ulissi è stato assoluto protagonista della diciottesima tappa del Giro d’Italia da Rovereto a Stradella. Il corridore dell’UAE Team Emirates è stato bravo ad entrare nella fuga dei 23 che ha animato la tappa. Nel finale, però, non è riuscito a tenere le ruote di uno scatenato Alberto Bettiol.

Nonostante l’esito della tappa non sia stato quello che Ulissi si aspettava, il 31enne nativo di Cecina si è dovuto accontentare del 5° posto, si dice comunque soddisfatto del lavoro che la squadra ha fatto per supportarlo e soprattutto  della sua condizione.

“Anche oggi la squadra ha fatto un grande lavoro fin dall’inizio, aiutandomi ad entrare nella fuga proprio come avevamo programmato. In testa c’erano tanti corridori validi e abbiamo spinto molto. Nel finale Bettiol è stato il più forte ed ha meritato di vincere”.

Ulissi guarda con fiducia ai prossimi impegni anche se al traguardo di Milano mancano due frazioni durissime, oltre alla cronometro di chiusura, quindi rimane poco spazio per mettersi in luce: “Sono contento della mia condizione che sta migliorando di giorno in giorno. Continuiamo così e puntiamo presto ad una vittoria”

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Diego Ulissi Giro d'Italia 2021

ultimo aggiornamento: 27-05-2021


Lascia un commento

Scherma, Assoluti 2021: Daniele Garozzo campione italiano di fioretto per la seconda volta

Roland Garros 2021, tabellone complicato per Lorenzo Musetti e Lorenzo Sonego a Parigi