Basket, Milano espugna Trento a fatica e conquista le semifinali scudetto con un ottimo Moraschini

Terza vittoria su tre per l’Olimpia Milano e qualificazione alle semifinali scudetto portata a casa subito per i ragazzi di Ettore Messina. Ma contro Trento è partita dura fino alla sirena finale e sono un ottimo Moraschini e i soliti Hines e Rodriguez a fare la differenza.

Buon avvio per Trento, che dopo il primo canestro di Moraschini piazza un parziale di 8-2 per il primo allungo del match. L’Olimpia risponde con una tripla sempre di Moraschini, ma dopo il controsorpasso di Hines la tripla di Maye riporta avanti i padroni di casa. Una tripla di Sanders vale il + per Trento, ma poi è Datome show. Prima due tiri liberi, poi dopo due liberi di Roll arriva una stoppata di Biligha e sul contropiede arriva la tripla del numero 70 di Milano. Ancora a segno gli ospiti con Biligha e primo quarto che si chiude sul 16-20.

Allunga ancora Milano, con un parziale di 12-0 con la tripla di Roll, a inizio secondo periodo, ma a questo punto Trento reagisce e due canestri di Williams riportano i padroni di casa a -3. Come nel primo quarto è ancora Moraschini a dare la scossa a Milano con la tripla che riporta gli ospiti sul +6. Punter da oltre l’arco allunga ancora per la squadra di Messina, ma Trento risponde con Browne e Morgan per tornare a -5 e il canestro nel finale di Delaney fissa il punteggio all’intervallo sul 29-36 per Milano.

Una tripla di Martin dà il via alla ripresa, mentre Maye trova il -2 per Trento. Una tripla di Punter riallunga per Milano dopo 4 minuti di gioco, con Trento che – come nei primi due quarti – consuma velocemente il bonus falli. Sale a 7-0 il parziale a favore per Milano, ma ancora una volta la Dolomiti Energia risponde, torna a -4, con la tripla di Datome che nel finale fissa il punteggio sul 45-52, con il match ancora apertissimo a 10 minuti dalla fine.

Si abbassano notevolmente le percentuali a inizio ultimo quarto, con le due formazioni che nei primi tre minuti trovano solo un canestro a testa, prima che Forray sblocchi il match e riporti Trento a -5. È l’Olimpia questa volta a consumare subito il bonus falli, con i padroni di casa che avranno oltre sei minuti per andare sulla lunetta a ogni fallo subito. Ma, ancora una volta, è Riccardo Moraschini a scuotere Milano e lo fa da oltre l’arco per il nuovo +8 ospite.

Non molla, però, Trento che si riporta sotto, non lascia scappare via i biancorossi e una tripla di Morgan vale il -3 a tre minuti dalla fine. Ancora Morgan impatta il risultato e obbliga Ettore Messina a chiamare timeout. E tornati in campo, con Rodriguez e Hines in campo, subito LeDay e Roll riportano Milano avanti. Torna sotto Trento, ma è Rodriguez che mette la tripla del +5 a 90 secondi dalla fine. E poi ancora LeDay segna dopo il recupero di Hines e Olimpia che scappa via a un minuto dalla fine. Non può più recuperare Trento e Milano vince 65-74.

Credit Ciamillo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica artistica, Finale Scudetto 2021 – Tutti i podi individuali di giornata. Le migliori sono state…

Basket: Sassari difende il PalaSerradimigni, batte Venezia in gara-3 e allunga la serie nei quarti di finale