ATP Belgrado 2, Dusan Lajovic e Federico Delbonis accedono agli ottavi di finale, eliminato Kecmanovic

Giornata di primo turno a Belgrado, per il secondo torneo di tennis che si disputa in quest’annata sulla terra rossa serba. In vista di quel che sarà a Parigi tra pochi giorni, i tennisti cercano di prepararsi al meglio con la disputa di un torneo che può essere utile in questa chiave. Un ATP 250 che vedrà all’opera anche il n.1 del mondo Novak Djokovic, a partire dal secondo turno in qualità di testa di serie n.1.

Ciò premesso, veniamo a risultati più significativi di oggi. Il padrone di casa Dusan Lajovic (n.39 del ranking) ha sconfitto con un doppio 6-3 il lituano Ricardas Berankis (n.92 del ranking) e con facilità ha staccato il biglietto per gli ottavi. Una prestazione solida del balcanico che ha saputo sfruttare al meglio i tanti errori del suo avversario nello scambio da fondo. Per Lajovic ci sarà il n.58 del mondo, Jeremy Chardy. Il francese, non proprio un “terraiolo doc”, ha comunque il gioco per mettere in difficoltà chiunque, specialmente se la combinazione servizio-dritto avrà una resa efficace.

Missione compiuta anche per l’argentino Federico Delbonis (n.52 del ranking), pur soffrendo contro il n.254 ATP Lukas Klein: 3-6 6-3 6-4 lo score in favore del sudamericano. Delbonis se la vedrà nel prossimo turno contro il brasiliano Thiago Monteiro (n.79 del ranking), uscito vittorioso dalla sfida contro il moldavo Radu Albot (n.88 del mondo) per 6-2 6-2. Ko invece l’altro padrone di casa Miomir Kecmanovic. La testa di serie n.7 del tabellone è stata sconfitta nettamente per 6-3 6-2 dall’uruguaiano Pablo Cuevas (n.91 del mondo). Una prestazione convincente di Cuevas che sulla terra serba oggi ha ritrovato alcuni dei suoi colpi. In questo senso, si prospetta un match impegnativo negli ottavi, perché il nome dell’avversario è l’argentino Federico Coria, grande lottatore del rosso.

Si è interrotta anche l’avventura del francese Arthur Rinderknech (n.117 ATP), capace di sconfiggere Jannik Sinner a Lione. Il transalpino si è dovuto arrendere allo spagnolo Roberto Carballes Baena (n.98 del mondo) per 6-0 6-4. L’iberico è atteso dal match contro la testa di serie n.2 Gael Monfils. Vittoria anche per l’altro spagnolo Fernardo Verdasco (n.107 ATP), che sta cercando di ritrovare il suo tennis: il mancino iberico ha battuto un altro giocatore dal nobile passato come Lucas Pouille per 7-5 6-2. Per Verdasco, ora, ci sarà il confronto contro l’altro transalpino (testa di serie n.4) Adrian Mannarino. Si prospetta una sfida interessante tra due tennis mancini, che tanto sanno sfruttare i colpi in top-spin.

Foto: Christian Bertrand shutterstock

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Basket, Playoff Serie A: Milano domina Venezia e va sul 2-0 in semifinale

Classifica Jannik Sinner, nessuno può superarlo prima del Roland Garros. Testa di serie a Parigi, ma rischia un big al 3° turno