Volley femminile, Semifinali Scudetto: Conegliano travolge Scandicci nella gara-1, Egonu sugli scudi

Conegliano ha letteralmente travolto Scandicci nella gara-1 della semifinale scudetto di volley femminile. Le Pantere si sono scatenate tra le mura amiche del PalaVerde di Treviso, annichilendo la compagine toscana con un secco 3-0 (25-23; 25-16; 25-14). C’è stata partita soltanto nel primo set, dove le ospiti sono rimaste a contatto fino a metà parziale (14-13) e poi dal 24-20 sono riuscite a riavvicinarsi.

Per il resto un assolo encomiabile delle ultime Campionesse d’Italia, che confermano la loro imbattibilità stagionale (42 vittorie consecutive) e si avvicinano alla Finale Scudetto: potranno già chiudere i conti nel weekend andando a vincere in trasferta la gara-2, altrimenti tutto si deciderà nella bella di spareggio.

Prestazione sopra le righe della fuoriclasse Paola Egonu. L’opposto ha messo a segno 15 punti, chiamata spesso in causa dalla regista Joanna Wolosz, abile a mandare in doppia cifra anche la schiacciatrice Kimberly Hill (14) e le centrali Sarah Fahr (11) e Robin De Kruijf (12). L’altro martello Miriam Sylla ha siglato 7 punti, ottimo lavoro del libero Monica De Gennaro. Prestazione sottotono da parte delle big di Scandicci: l’opposto Magdalena Stysiak si è fermata a 10 punti, soltanto 4 a testa per i martelli Elitsa Vasileva ed Elena Pietrini, 7 per la centrale Marina Lubian.

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino femminile, arrivano i ritiri per Eva Maria Brem e Michaela Wenig

WTA Bogotà 2021, Jasmine Paolini cede a Lara Arruabarrena al secondo turno