VIDEO Gregorio Paltrinieri: “Ho i primi tempi al mondo e sono soddisfatto, la nostra squadra è molto forte”

E’ calato il sipario per i Campionati italiani di nuoto, di scena a Riccione. Nell’impianto romagnolo si sono assegnati gli ultimi titoli e i grandi protagonisti non hanno deluso.

Gregorio Paltrinieri, nei suoi 1500 stile libero, ha dato spettacolo e, dopo aver siglato il miglior tempo al mondo in questa stagione negli 800 sl, si è ripetuto nelle trenta vasche: 14’40″38 il riscontro di super Greg che, distribuendo in maniera perfetta il proprio sforzo, ha siglato un tempo che conforta per il periodo di preparazione in cui si trova.

Una prova nella quale Paltrinieri ha provato un po’ a mischiare le carte: un passaggio più lento all’inizio e poi un’accelerazione successiva. Le risposte del suo fisico, però, hanno posto dei limiti dettati da una preparazione ancora incompleta. Tuttavia le sensazioni sono positive essenzialmente per essere tornato a gareggiare.

L’azzurro è carico e preannuncia che agli Europei di Budapest farà tutte le gare in mare e in piscina, prova generale delle Olimpiadi. Il contesto italiano motiva assai, visto che potenzialmente questa è la compagine più forte di sempre secondo quanto dichiarato da Gregorio.

Di seguito il video dell’intervista a Gregorio Paltrinieri: 

VIDEO GREGORIO PALTRINIERI 

Foto: LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

TAG:
Campionati Italiani nuoto 2021 Gregorio Paltrinieri

ultimo aggiornamento: 03-04-2021


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Benedetta Pilato: “Ottimi risultati in questi Assoluti non preparati, mi aspettavo qualcosa di meglio nel 50 rana”

Nuoto, Alberto Razzetti e i 200 misti: una nuova punta per la Nazionale italiana per Tokyo